Sunday, 20 October 2019 - 19:04
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Dopo lo “speciale” a Manfred Moelgg anche il “gigante ”Combinata ad Aronne Pieruz

Mar 28th, 2010 | By | Category: Pausa Caffè, Sport, tempo libero

Secondo titolo italiano in ventiquattr’ore, stavolta  fra le porte larghe, per . Il suo palmares ne conta ora cinque. Sulla “Col Margherita” del Passo San Pellegrino gli “assoluti” 2010 organizzati dallo Sc 2000 di Mason Vicentino chiudono nel segno del “finanziere” di San Vigilio di Marebbe ed in quello del bel tempo regalando una giornata quasi da cartolina. Terzo dopo la prima discesa era preceduto da una coppia di “carabinieri” composta dal campione in carica  in vantaggio di 40/100 sul collega piemontese e di 47 sullo stesso finanziere ladino. Lì vicino anche Davide Simoncelli poi uscito nella seconda manche. La gara si è decisa in favore di nonostante la rimonta messa in pista da Max Blardone mentre Alexander Ploner scalava di una posizione chiudendo secondo. Fuori nella seconda discesa il campione olimpico Giuliano Razzoli ma non era questa la sua specialità. Adam Peraudo chiude quarto ad 11/100 dal podio dimostrando comunque di saperci fare come Jonas senoner risalito dall’ ottavo al quinto rango. Al maschile la kermesse tricolore 2010 segna un pareggio di titoli fra Carabinieri, doppietta di Patrick Staudacher nelle prove veloci, e Fiamme Gialle  grazie al doppio centro di .  Nella combinata titolo per il forestale bellunese Aronne Pieruz alla sua ultima gara, argento per Mirko De Florian (Cornacci) e bronzo a Giovanni Borsotti (Carabinieri).
Il bilancio dei “tricolori”, assistiti nel finale dal bel tempo, si chiude in maniera positiva per lo Sc 2000 mentre il gran lavoro fatto sulle piste da uomini e mezzi della ski-area Tre Valli ha consentito di garantire piste adeguate all’evento nonostante la primavera si faccia ormai sentire anche in quota.
Le interviste:
Manfred Moelgg: “Dedico questi miei due titoli a Stefan Tatschler lo skimen al quale devo molto e che d’ora in avanti non farà più parte dello staff. Questo “gigante” non pensavo di vincerlo perché ho sbagliato in più situazioni però ero molto veloce e ci tenevo a far bene”
Alexander Ploner: “Ho sbagliato molto in alto però  gli sci andvano  anche se  dopo l’errore iniziale non speravo più nel podio”
Massimiliano Blardone: “Non posso essere contento  perché ero venuto per vincere. La pista scalinata e la mia prestazione a tratti intermittene non hanno mi hanno consentito di andare oltre”.
 
Classifica slalom gigante maschile:
1°Manfred Moelgg (Fiamme Gialle) 2’15”18
2° Alexander Ploner (Carabinieri)+ 17/100
3°Massimiliano Blardone (Fiamme Gialle) + 20/100
4° Adam Peraudo (Carabinieri) + 29/100
5° Joanas Senoner (Carabinieri)  + 39/100
6° Krystof  Kryzl (Cze) + 63/100
7° Omar Longhi (Fiamme Gialle) + 98/100
8°Wolfang Heel (Carabinieri) + 94/100
9° Mirko Deflorian (Cornacci) + 1”10
10° Matthias Thaler (Fiamme Oro) + 1”13
 
Classifica Combinata
1° Aronne Pieruz (Forestale) 49.28
2° Mirko De Florian (Cornacci) 53.28
3° Giovanni Borsotti (Carabinieri) 60.08
4° Jonnas Senoner (Carabinieri) 75.17
5° Federico Vanz (Forestale) 105.22

Share
Tags: , , ,

Comments are closed.