Wednesday, 23 October 2019 - 01:41
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Campionati del mondo di Mtb e Trial a Belluno: il comitato chiede il sostegno economico a Regione e Provincia

Mar 19th, 2010 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero

Nei giorni scorsi è stata inviata una lettera da parte del Comitato Promotore Veneto indirizzata alla Regione Veneto ed alla Provincia di , nella quale sono stati richiesti atti deliberativi vincolanti riguardo il sostegno economico che i due Enti potranno garantire qualora l’Unione Ciclistica Internazionale assegnasse
l’organizzazione dei Campionati del Mondo Mountain Bike e Trial 2012 all’Alpago, al Nevegal ed alla città di Belluno, vale a dire le tre sedi la cui candidatura è stata a suo tempo avanzata dal Comitato scrivente.
Nella missiva, pur nella consapevolezza che risposte concrete potranno essere possibili successivamente alla costituzione del nuovo Governo Regionale (cioè dopo le elezioni del 28 e 29 marzo), è stata sollecitata una risposta entro fine aprile, perché solo un riscontro positivo potrà consentire la definitiva formalizzazione della
candidatura bellunese all’U.C.I., atto che dovrà essere presentato entro la prima settimana di maggio con la sottoscrizione di un pre-contratto nel quale, in caso di assegnazione dell’evento, sono previste sostanziali impegni economici a carico degliorganizzatori.
Con questa richiesta il Comitato Promotore Veneto Dolomiti ha voluto evidenziare ancora una volta che gli obiettivi primari dell’iniziativa vanno oltre gli orizzonti dello sport: ospitare una manifestazione di simile portata rappresenterebbe infatti un importante volano per lo sviluppo sociale, turistico ed economico del territorio, bellunese. Ed è per questa ragione che la Regione e la Provincia debbono ritenersi diretti protagonisti di questo progetto, sul quale tra l’altro già in precedenza era stata espressa la loro formale disponibilità.
Qualora venisse a mancare il concreto riscontro da parte delle due istituzioni territoriali, ci si troverà costretti a ritirare la candidatura, lasciando così via libera all’altra sede concorrente, la cittadina di Willingen, rinomato centro turistico tedesco situato nel land dell’Assia. Tutto ciò con il rammarico di essere costretti a “gettare
alle ortiche” ben tre anni di lavoro, di riunioni, di contatti, durante i quali il Direttivo del Comitato Veneto Dolomiti ha svolto appieno il proprio ruolo per dare la possibilità al nostro territorio di ospitare un evento mondiale davvero importante.
Una possibilità non affatto scontata, ma che permetterebbe all’intero comprensorio bellunese di essere protagonista indiscusso su un palcoscenico di dimensione mondiale, per una occasione irripetibile che potrebbe consentire una rinnovata vitalità turistica, sociale ed imprenditoriale della nostra Provincia, elementi
certamente necessari in questo momento di crisi economica internazionale davvero
preoccupante.
L’organizzazione del Campionato del Mondo Mountain Bike e Trial 2012, con le sue complesse implicazioni e con i suoi positivi ritorni sia in termini immediati che di lungo termine, può essere quindi un progetto che si dovrebbe affrontare senza indugi, ed è per questo che lo scrivente Comitato Promotore confida sulla
lungimiranza delle nostre Ammistrazioni territoriali.

Share
Tags: ,

Comments are closed.