Wednesday, 23 October 2019 - 01:54
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Le poesie di Marta Fant e Andrea 8 si leggono in Campedel all’ora dell’aperitivo

Mar 14th, 2010 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Muri e vetri per accogliere i versi di Marta Fant e Andrea 8. Uno spazio inconsueto dove due poeti e amici separati da distanze geofisiche si incontrano e invitano altri amici. Così la poesia celebra il suo rito spoglia da ogni enfasi, e si lascia catturare dagli sguardi interni-esterni che la circondano all’ora dell’happy hour. E’accaduto ieri sera nella saletta del bar che dal Campedel si affaccia sul Piave, dove i lavori di Marta Fant e Andrea 8 (dal 1999 al 2009) hanno dato luogo a una sorta di “esperimento”,  ha spiegato la stessa autrice, “uno spazio dove ci possiamo ritrovare utilizzando la poesia come un linguaggio che tiene in contatto esistenze diverse”.
L’amore al bar Milano
La sì/entro de quela porta verta/tra na scianta de ros e una de bianch/. Perchè ti te olea sempre/bastonarme da drio e anca davant/. Te se fata kosì ti/na zesta de caprici e barufade in testa/ e do oci da andar drio schena.

Share
Tags:

Comments are closed.