Wednesday, 23 October 2019 - 01:52
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

La lettera: La bandiera d’Italia di Bepi Ziliotti

Mar 11th, 2010 | By | Category: Lettere Opinioni, Prima Pagina

Ragazzi, leggo l’articolo nel quale viene descritto quanto stavate facendo all’arrivo dei vigili urbani e mi prende un cupo senso di tristezza poiché penso che, come succede alla vostra età ‘non avevate proprio altro da fare’ che togliere la bandiera dal pennone, in quel lunedì pomeriggio. Certo che lo sapete cos’è la bandiera, la bandiera d’Italia? Altrimenti andiamo a chiederlo a coloro i quali, a Mellame di Arsiè, conservano ancora, consunto dagli anni, il tricolore degli insorti del 1848. Andiamo a chiederlo ai 4.438 Caduti, Dispersi, Scomparsi in mare, della I° guerra mondiale già censiti, appartenenti ai Comuni della provincia di Belluno ed agli altri 1.500 di cui si conoscono a malapena il cognome e il nome. Andiamo a chiederlo agli oltre 4.000 Caduti e Dispersi nella II° guerra mondiale e ai 7.000 deportati nei campi di prigionia. Poiché il loro Ricordo aleggia ancora nelle famiglie di molti di voi, come vive perpetuo nella nostra Associazione, sono convinto che il vostro era un gesto innocente. Per questo motivo, vi do appuntamento venerdì 1° Maggio prossimo, alla chiesetta dello Sperti in via Feltre, dove celebreremo la “Giornata Provinciale del Ricordo dei Caduti e Dispersi in Guerra”. Se non avrò un ‘Alfiere’ a disposizione, vi farò portare la nostra bandiera.
Bepi Zilotti
Presidente Provinciale

Share
Tags:

Comments are closed.