Wednesday, 24 July 2019 - 06:25

Due eventi a Feltre in omaggio della Festa della donna

Mar 6th, 2010 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Per celebrare le conquiste delle donne, la Commissione Pari Opportunità del Comune di , in collaborazione con l’Amministrazione Comunale ha organizzato, nell’Auditorium Istituto Canossiano di , con inizio alle ore 16.30, un incontro ad ingresso gratuito, di letture e musica con la Corale Musicaliceo diretta dal maestro . Inoltre, l’Assessore alle Politiche della Cultura, in accordo con la Commissione Pari Opportunità, ha in programma, sempre per domenica 7 marzo, due omaggi
speciali alle donne: l’ingresso gratuito ai Musei Civici e una mostra dedicata alla donna proposta e curata dal Liceo Artistico “Leonardo Da Vinci” di Belluno. Questi gli orari dei due eventi: il Museo Civico e la Galleria d’Arte Moderna “Carlo Rizzarda” resteranno aperti dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle 15.00 alle
18.00; la mostra, che sarà ospitata alla Galleria Via Claudia Augusta in piazza Maggiore, avrà un orario continuato dalle ore 10.00 alle ore 18.00. Negli anni si è perso il valore dell’8 marzo, Festa Internazionale
della Donna, che si è trasformato in un evento consumistico: mimose, ristoranti, spettacoli di ogni tipo. E’ stato dimenticato che cosa in realtà rappresenta: nel lontano 1908 quando a New York, 129
operaie dell’industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni finché, l’8 marzo il proprietario Mr. Johnson bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire dallo stabilimento. Ci fu un incendio
doloso e le 129 operaie prigioniere all’interno dello stabilimento morirono arse dalle fiamme. Da allora, l’8 marzo è stata proposta come giornata di lotta internazionale, a favore delle donne. La commemorazione, tutta americana, delle vittime è stata poi accolta in tutto il mondo come la giornata simbolo del riscatto femminile.  Tante le conquiste fatte anche se la parità non è ancora raggiunta, in molti settori le donne restano minoranze, gli stipendi non sono equiparati, la conciliazione tra maternità e lavoro è spesso
difficilissima. Modesta la presenza femminile nelle istituzioni rappresentative, ai vertici in politica, nel sindacato e nelle imprese. Oggi, più che mai, per portare avanti i diritti delle donne resta la costituzione ai cui principi si sono rifatte tutte le leggi di emancipazione.

Share
Tags: , ,

Comments are closed.