Friday, 22 November 2019 - 14:58
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Tricolori giovanili di biathlon: la Valle d’Aosta monopolizza il podio Ragazze e vince tra i Ragazzi. Successi tra gli Allievi di Alto Adige e Alpi Occidentali. Veneto d’argento con Francesco Fontana Hoffer.

Gen 31st, 2010 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero

Padola di Comelico Superiore (), 31 gennaio 2010 – E’ la Valle d’Aosta la grande protagonista della seconda giornata dei Campionati italiani Allievi/Ragazzi di biathlon, andata in scena questa mattina a Padola di Comelico Superiore () per l’organizzazione dell’Unione sportiva Valpadola in collaborazione con Fisi Veneto, Comelico Nordic Ski, Consorzio Val Comelico, Comune di Padola, Sci nordico Marmolada, Sci club Valzoldana, Sci club Val Fiorentina. Le prove ad inseguimento hanno visto gli atleti valdostani dettare legge fin dalla prima gara, quella della categoria Ragazze, dove hanno monopolizzato il podio: prima Samuela Comola (Champorcher), già oro nella sprint di ieri, seconda Michela Carrara (Valdigne), terza Aline Noro (Champorcher). Vittoria valdostana anche tra i Ragazzi con Emile Guidetti, ieri argento e oggi quasi infallibile al poligono. Alto Adige argento e bronzo con Andreas Egger e Patrick Braunhofer. Gara entusiasmante quella del bellunese Marcello De Martin, ieri disastroso al poligono ma oggi infallibile: per lui, sospinto dal pubblico di casa, una gara tutta in rimonta, con il podio che sfugge solo per 5 secondi. Nella categoria Allieve, l’altoatesina Carmen Runggaldier conferma l’oro della sprint, imponendosi davanti alla bellunese di Sappada Lisa Vitozzi. Conferma anche tra gli Allievi dove a imporsi è stato Andrea Baretto: per il cuneese di Entracque è stata una cavalcata trionfale, con nessuna penalità al poligono e grande sicurezza sugli sci. Dopo il bronzo di ieri, il bellunese Francesco Fontana Hoffer, del Valpadola, anche oggi ha regalato l’unica medaglia al Comitato Veneto, un argento. «Una due giorni da promuovere a pieni voti – traccia un bilancio dei Tricolori il presidente della Fisi Veneto, Roberto Bortoluzzi – Per la prima volta un Campionato italiano di biathlon si disputava nella nostra regione e l’Unione sportiva Valpadola è stata all’altezza, proponendo una manifestazione di alto livello. Senza dubbio merita di organizzare, in futuro, eventi ancora più importanti. In quest’ottica è importante arrivare alla realizzazione del progettato impianto per la pratica del biathlon. Sarebbe il primo centro dedicato alla disciplina in Veneto e, tra l’altro, permetterebbe ai nostri ragazzi di allenarsi senza dover affrontare lunghe e costose trasferte».
Di seguito il dettaglio dei podi della “Inseguimento” di oggi.
Ragazze (3 km): 1. Samuela Comola (Champorcher, Valle d’Aosta) 31’58”6 (2 errori al poligono); 2. Michela Carrara (Valdigne, Valle d’Aosta) 32’24”1 (0 errori); 3. Aline Noro (Champorcher, Valle d’Aosta) 33’12”7 (0 errori).
Ragazzi (3 km): 1. Emile Guidetti (Granta Parey, Valle d’Aosta) 30’39”3 (1 errore); 2. Andreas Egger (Anterselva, Alto Adige) 31’32”2 (4 errori); 3. Patrick Braunhofer (Ridanna, Alto Adige) 31’32”4 (4 errori).
Allieve (4 km): 1. Carmen Runggaldier (Gardena, Alto Adige) 37’36”5 (1 errore al poligono); 2. Lisa Vitozzi (As Camosci Sappada, Friuli Venezia Giulia) 38’18”3 (2 errori); 3. Ginevra Rocchia (Valle Stura, Alpi Occidentali) 38’56”5 (0 errori).
Allievi (4 km): 1. Andrea Baretto (Entraque, Alpi Occidentali) 31’38”8 (0 errori al poligono); 2. Francesco Fontana Hoffer (Valpadola, Comitato Veneto) 33’21”4 (3 errori); 3. Marian Paris (Sc Ultimo – Alto Adige) 33’54”8 (2 errori).

Share
Tags:

Comments are closed.