13.9 C
Belluno
martedì, Giugno 2, 2020
Home Pausa Caffè Ponte nelle Alpi: via alle serate sulle energie rinnovabili

Ponte nelle Alpi: via alle serate sulle energie rinnovabili

Prende il via martedì 2 Febbraio alle 20.30 presso il Circolo “Il Burcio” di Roncan di Ponte nelle Alpi  il Progetto PubblichEnergie. Un servizio innovativo rivolto alle famiglie e all’economia del territorio che promuovere le energie rinnovabili e il risparmio energetico nelle abitazioni.  Per dar vita a PubblichEnergie il Comune di Ponte nelle Alpi, si è consorziato con i Comuni di Trichiana, Mel, Lentiai  e Alano di Piave. Il Progetto ha il Patrocinio della Comunità Montana Belluno – Ponte nelle Alpi. Il servizio mira ad offrire al cittadino proposte concrete, con un linguaggio semplice e chiaro, e informazioni di prima mano sugli importanti incentivi economici e gli sgravi fiscali oggi disponibili; per gli aspetti tecnici è disposizione uno sportello energia per il cittadino presso l’Ufficio Turistico Ponte nelle Alpi in Piazzetta Bivio 14, aperto il martedì dalle 17.00 alle 19.00 e il giovedì dalle 10.30 alle 13.00. L’iniziativa promuove anche la promozione del metodo dei Gruppo di Acquisto Solidale per coordinare i cittadini che intendono accedere ai benefici previsti dalla legge tutelando i loro investimenti. Oggi infatti il fotovoltaico, primo progetto di PubbichEnergie, è un’interessante forma di investimento per i cittadini soprattutto se fatta in modo organizzato. Il messaggio che si vuole fare arrivare ai cittadini è che oggi, nonostante la crisi, il momento è favorevole per realizzare alcuni importanti interventi a costo zero o addirittura guadagnandoci, come ad esempio con gli impianti fotovoltaici domestici grazie all’incentivo statale “Conto energia”. Dal Progetto sono attesi benefici per l’economia locale; PubblichEnergie, infatti, si propone di stimolare il  mercato locale dei progettisti e impiantisti  privilegiando, a parità di prezzo, imprese locali e materiali europei e occidentali. Da sottolineare  anche la formula della collaborazione tra più Comuni per erogare servizi non obbligatori e a valore aggiunto, a testimonianza che il Pubblico “responsabile” può esercitare un ruolo attivo e propositivo, anche in un periodo di crisi economica come il presente, compiendo un piccolo sforzo progettuale e traendo forza dalle sinergie. PubblichEnergie, vuole dare il segno di una Pubblica Amministrazione che s’impegna per i cittadini, per favorire decisioni responsabili verso l’ambiente, il territorio e le future generazioni. La prima serata informativa rivolta alla cittadinanza di Ponte nelle Alpi si terrà martedì 2 Febbraio alle 20.30 presso il Circolo “Il Burcio” di Roncan.  Le serate informative e lo sportello settimanale sono disponibili in tutti i cinque Comuni promotori del progetto. A entrambi i servizi possono accedere tutti i cittadini della Provincia di Belluno. L’Amministrazione invita la cittadinanza a partecipare alle serate informative e a fruire del servizio dello Sportello energia.

Share
- Advertisment -

Popolari

990mila euro per la messa in sicurezza a Villaga. Bortoluzzi (Provincia) e Zatta (Comune di Feltre): «Si pone fine a un problema annoso»

Partirà nei prossimi giorni la messa in sicurezza dell'abitato di Villaga, in Comune di Feltre. Una vasta operazione gestita dalla Provincia di Belluno che...

Borgo Valbelluna. Le biblioteche, “Piazze del sapere” anche per i più giovani

In questi giorni il Comune di Borgo Valbelluna si sta attivando per formalizzare l’affidamento a terzi di alcune attività del servizio bibliotecario comunale per...

2 giugno Festa della Repubblica. Cerimonia in piazza dei Martiri per il 74mo anniversario

La drammatica situazione di emergenza sanitaria causata dall’epidemia del coronavirus impone che per quest’anno la cerimonia si svolga rispettando le misure di prevenzione per...

Nevegal, basta rimpalli! De Moliner: “Non vorremmo che la proposta Gidoni in Regione finisse come la Legge 25/14 sulla autonomia della Provincia di...

"Crediamo che sulla vicenda Nevegàl debba essere fatta chiarezza sulle intenzioni che hanno la Regione e il Comune di Belluno. Non è possibile, ed...
Share