Sunday, 17 November 2019 - 07:07
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Campionato calcio balilla MBA League 2010: I risultati della prima giornata

Gen 28th, 2010 | By | Category: Pausa Caffè, Sport, tempo libero

La prima giornata ci fa ritrovare i campioni di nella forma strepitosa dell’anno scorso, a farne le spese una formazione forte come quella di Agordo. La matricola esordisce con carattere a Perarolo, mentre nella divisione Treviso la miccia è già accesa con quattro squadre subito protagoniste di grandi prove, e una “big” come il Ponte di Piave già messa sotto da una debuttante.

Questi i risultati:

Bar Fornaci Umin di Feltre VS Ice Men Agordo: 8-2
Antico Caffè Slalom Nevegal VS Bar Palada Vodo di : 7-3
Bar Antelao Caralte di Perarolo VS Happy Hour SIC Team Belluno: 6-4
Locura Trade Ponte di Piave VS Fox Team Covolo di Pederobba: 3-7
Locura Top Ponte di Piave VS Offside Team Piave: 4-6

Cominciamo coi campioni in carica:

Bar Fornaci Umin di Feltre VS Ice Men Agordo: 8-2

Feltre
1- Claudio Bellet
2- Massimo Dalla Rosa
3- Massimiliano Rossa
4- Paolo Slongo
5- Gabriele Zanella
6- Francesco Perotto
riserve:
7- Damiano De Zordi (cap.)
All. Denis Gorza
D.S. Claudio Bellet

Agordo
1- Max Buttol
2- Juri Lena
3- Marco Moretti (cap.)
4- Manuel Gnech
5- Bruno Gnech
6- Andrea Ronchi
riserve:
7- Nevio Scola
D.S. Milko Tormen

La gara: i campioni in carica rinnovano la squadra con diverse nuove
leve che ormai si stanno allenando da tempo all’interno del gruppo, e
con loro sorpresa si ritrovano più competitivi del previsto. A farne
le spese uno squadrone come Agordo, che scende a Feltre convinto delle
grandi potenzialità di quest’anno ma si trova di colpo sotto di 4 set.
Gli Ice Men non ci stanno e grazie alla maturità raggiunta in questi
anni provano a rimettere in discussione un incontro che per molti
altri sarebbe già finito, vincendo due parziali e dando vita ad una
seconda parte di serata molto equilibrata. I ragazzi di Feltre per
contro gestiscono bene il ritorno degli avversari, con una condotta da
campioni navigati. Ottima la prova del giovane ma ormai solido
Francesco Perotto tra i feltrini, mentre tra gli ospiti gli unici ad
essere già in perfetta forma campionato sono Buttol-Lena.

Antico Caffè Slalom Nevegal VS Bar Palada Vodo di Cadore: 7-3

Nevegal
1- Vittorio Rizzardi (cap.)
2- Luciano Grimaldi
3- Fabiano Collazuol
4- Veriano Viel
5- Marco Tollot
6- Marco Dal Paos
riserve:
7- Michele Viel
8- Gianni Nani
9- Giuseppe De Cia
10- Ivan Dal Bò
11- Omar Saviane
D.S. Giuseppe De Cia

Vodo di Cadore
1- Christian Coletti
2- Luca Fadalti
3- Adriano Marin
4- Claudio Alfarè
5- Roberto Carta
6- Lorenzo Masolo (cap.)
D.S. Samantha Gilarduzzi

La gara: ragazzi, quest’anno l’Antico Caffè Slalom fa davvero paura!
Per la prima volta il Nevegal è testa di serie del Campionato e
nell’estate ha rinforzato un gruppo già affidabile con 4 acquisti
mirati e di qualità, l’avvio è il più aggressivo che si possa
immaginare.
Vodo in quanto a esperienza e capacità non è l’ultima arrivata e in
sordina riesce a vincere un set con tutti i giocatori – segnale molto
positivo – e oltretutto impensierisce nel 10° set da giocare
“all’Internazionale” la squadra storicamente più forte con questo tipo
di gioco, però contro l’armata Nevegal non può andare oltre al
raccogliere un solo punticino.

Bar Antelao Caralte di Perarolo VS Happy Hour SIC Team Belluno: 6-4

Perarolo
1- Paolo Scabbia
2- Ronnie Agnoli
3- Mariano Ferro Pattai (cap.)
4- Mario De Bona
5- Roberto Vigatto
6- Roberto Galante
riserve:
7- Vito Caprio
8- Renzo Furlan
D.S. Mariano Ferro Pattai

Belluno
1- Luca Tozza
2- Jody De Col
3- Matteo Zorzi (cap.)
4- Ennio Savaris
5- Raffele Dal Farra
6- Marco Cervo
riserve:
7- Luca Celli
D.S. Igor Canal

La gara: Belluno paga l’inesperienza ma che peccato! Caralte in casa
parte subito col piede buono, la squadra è collaudatissima ed è già
pronta a giocarsi le partite a tutta. Belluno ci mette 2 set per
capire che aria tira e reagisce immediatamente. Come da pronostici il
potenziale dei debuttanti è elevato e messi alla prova vanno
addirittura in vantaggio per 2 set a 4. Ad un solo passo dalla
vittoria i ragazzi dell’Happy Hour forse si rendono conto che stanno
facendo un grande risultato e si rilassano un attimino, nel contempo i
padroni di casa si arrabbiano sul serio e iniziano a legnare a più non
posso. Gli ultimi 4 set sono davvero combattutissimi ma tutti verso il
finale danno ragione alla squadra più determinata. Caralte parte
subito con un bel bottino in classifica, mentre Belluno si deve
accontentare di
fare il primo punticino dell’anno, ma siamo sicuri che vorranno
rifarsi immediatamente.

Locura Trade Ponte di Piave VS Fox Team Covolo di Pederobba: 3-7

Ponte di Piave Trade
1- Giorgio Narder
2- Giorgio Giabardo
3- Mario Manozzi
4- Alessandro Bergamo
5- Fabrizio Zanatta (cap.)
6- Severino Tomasella
riserve:
7- Tiziano Bravin
8- Stefano Vidotto
9- Donato Pasqual
10- Americo Di Rosa
11- Fabio Lorenzon
12- Mauro Anzanello
D.S. Giorgio Giabardo
Presidente: Luciano Vassallo

Pederobba
1- Simone Alessio
2- Stefano Faoro
3- Maurizio Cattozzo
4- Marco Giardina (cap.)
5- Nicolò Mantovan
6- Alex Cattelan
riserve:
7- Elisa Pandolfo
D.S. Lucio Bellagamba

La gara: Il Locura quest’anno si è messo in testa di fare le cose in
grande. Dopo la finale conquistata l’anno scorso al debutto, si
presentano ai blocchi di partenza nel 2010 con 2 formazioni, di cui la
“Trade” raccoglie i giocatori che ancora non sono pronti per puntare
al titolo. Lo scontro con la promettente debuttante del Covolo è molto
interessante e vede le due squadre in sostanziale equilibrio fino al
settimo set, sul parziale di 3-4. I padroni di casa si rendono conto
di essere competitivi anche con la formazione sulla carta meno quotata
e anche se in modo impercettibile si accontentano un po’
dell’incoraggiante verdetto del campo. La squadra ospite invece non
molla e inanella un finale di gara invidiabile, portando a casa una
bellissima vittoria al debutto in campionato.

Locura Top Ponte di Piave VS Offside Team Piave: 4-6

Ponte di Piave Top
1- Mirco Biasi (cap.)
2- Roberto Marcolin
3- Giuseppe De Nigris
4- Ciro Minà
5- Giuliano Ninotti
6- Emanuele Bertoli
riserve:
7- Vanes Buso
8- Corrado Grande
9- Gianni Zane
D.S. Giorgio Giaberdo

Offside Piave
1- Igino Longo
2- Massimo Mazzocco (cap.)
3- Mirko Grigoletto
4- Diego Grigoletto
5- Eliseo Marcon
6- Domenico Pisciottaro
riserve:
7- Giuseppe Gaio
D.S. Mauro Dal Canton

La gara: Attenzione attenzione, ecco la sorpresa di giornata: i
pretendenti al titolo di Ponte di Piave cedono contro la debuttante
Offside, chi l’avrebbe detto. Gli ospiti partono subito alla grande,
mai vista una squadra esordiente iniziare così fin dal primo set e si
portano avanti per 1 set a 3. Il Locura Top si rende conto che ancora
non sono stati raggiunti gli equilibri di squadra e inizia un gran
giro di sostituzioni, che permette ai padroni di casa di portarsi in
parità. Ma la brutta serata per Ponte di Piave non è finita perché
l’Offside ha ancora le forze per un ulteriore cambio di ritmo nel nono
set e addirittura per aggiudicarsi anche il decimo all’internazionale.
Da segnalare l’ottima prestazione tecnica di Domenico Pisciottaro e
l’elevata qualità del gioco in generale espresso in questo scontro. La
divisione Treviso fa presagire la crescita di 4 squadre di altissimo
livello in chiave di conquista del titolo MBA 2010, le bellunesi sono
avvertite!

Le classifiche

Girone Ovest
Bar Fornaci Feltre                 2
Ice Men Agordo 0
88 Scarsi Cesiomaggiore 0

Girone Est
Antico Caffè Slalom Nevegal 2
Bar Antelao Perarolo 2
Happy Hour SIC Belluno             1
Bar Palada Vodo di Cadore 1

Divisione Treviso
Fox Team Covolo di Pederobba    2
Offside Team Piave 2
Locura Top Ponte di Piave 1
Locura Trade Ponte di Piave         1

Prossime partite:
Ice Men Agordo VS 88 scarsi Cesiomaggiore
Happy Hour SIC Belluno VS Antico Caffè Slalom Nevegal
Bar Palada Vodo di Cadore VS Bar Antelao Perarolo
Offside Team Piave VS Fox Team Covolo di Pederobba
Locura Top VS Locura Trade

I motivi di interesse di questa seconda giornata sono diversi, ma su
tutti spiccano i 2 derby in programma: quello di Belluno tra gli
esordienti di Nogarè e l’armata del Nevegal, e quello di Ponte di
Piave, dove il campionato trevigiano entrerà definitivamente nel vivo.

Share
Tags: , ,

One comment
Leave a comment »

  1. grandissimi,,, vi stimo !!!