13.9 C
Belluno
venerdì, Giugno 5, 2020
Home Cronaca/Politica Agricoltura. Manzato: "Il Veneto investe sui suoi imprenditori"

Agricoltura. Manzato: “Il Veneto investe sui suoi imprenditori”

Franco Manzato vicepresidente Regione Veneto
Franco Manzato vicepresidente Regione Veneto

“Il Veneto sta dando una accelerata decisa alla spesa agricola del Programma di Sviluppo Rurale. Purtroppo non è così in tutte le Regioni, soprattutto al Sud, dove tra l’altro, in base alle disposizioni comunitarie, sono stati assegnati più finanziamenti che al Nord che rischiano di essere persi”. Il vicepresidente della Giunta regionale Franco Manzato condivide le preoccupazioni del ministro delle politiche agricole Luca Zaia sui rischi di disimpegno di fondi destinati ai PSR. “Alcuni cambiamenti di procedura avevano creato qualche preoccupazione anche da noi – ha aggiunto Manzato – ma abbiamo posto rimedio. Sconcerta invece constatare che molte amministrazioni regionali del Sud non riescano a spendere per la loro agricoltura, con il conseguente rischio di perdere i soldi. E non ci sarà un’altra occasione per recuperarli”.
La materia è piuttosto intricata ma nello stesso tempo semplice: i finanziamenti comunitari devono spesi entro un determinato lasso di tempo, altrimenti vengono “disimpegnati”, cioè tolti a coloro cui erano stati attribuiti inizialmente e riassegnati ai Paesi che sanno spendere meglio. “Per quanto ci riguarda – spiega Manzato – il Veneto ha avuto dei ritardi iniziali perché abbiamo limitato i “trascinamenti” del precedente PSR, destinando la spesa a misure effettivamente nuove. Abbiamo anche avuto qualche problema sul cosiddetto Asse 2(miglioramento dell’ambiente e dello spazio rurale) come effetto delle innovazioni delle norme europee e di alcune limitazioni comunitarie sugli impegni e sull’importo dei premi, oltre che per le modifiche circa i controlli sulle superfici. In ogni caso abbiamo già recuperato rispetto alle altre Regioni e stiamo ulteriormente accelerando: abbiamo approvato un bando da 166 milioni di spesa sugli Asse 1 (miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale) e 3 (qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell’economia); stiamo rinegoziando con la Commissione l’entità dei premi sull’asse 2, per il quale entro un mese uscirà un ulteriore bando che renderà disponibili tutte le risorse previste per il periodo di programmazione 2008 – 2013. L’AVEPA, l’organismo pagatore regionale, dovrebbe inoltre pagare entro giugno sia il residuo 2008, sia il saldo 2009 delle misure a superficie dell’asse 2. Ad Avepa – conclude Manzato – abbiamo pure imposto di migliorare le performance di pagamento, facendoci interpreti delle esigenze dei nostri imprenditori agricoli”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incidente sul lavoro. La betoniera si avvia mentre pulisce la cisterna, ricoverato in prognosi riservata

L'incidente si è verificato oggi a Ponte nelle Alpi, in viale Cadore 47/C. F.C. classe '58 di Belluno stava pulendo l'interno della cisterna di...

Sciopero della scuola lunedì 8 giugno

Sciopero della scuola lunedì 8 giugno anche per docenti e presidi delle province di Treviso e Belluno. L'intero comparto dell'istruzione si fermerà per l'intera...

Il coronavirus ridimensiona il Blues&Soul Festival di San Vito di Cadore ad una sola giornata

La manifestazione è costretta, per questa 19ma edizione, a rinunciare alla solita formula itinerante, confidando di poter concentrare il tutto in una sola giornata. Tutta...

Incidente alla cartiera di Santa Giustina: operaio ustionato da un getto d’acqua bollente

Incidente sul lavoro questa mattina all'interno dello stabilimento cartiere "Reno de Medici" di Santa Giustina. D.R. operaio 28enne residente a Santa Giustina, è stato...
Share