13.9 C
Belluno
domenica, Luglio 5, 2020
Home Prima Pagina Magda seconda in Russia alla Coppa del Mondo

Magda seconda in Russia alla Coppa del Mondo

Seconda! Seconda al fotofinish a  Rybinsk in Russia. Magda Genuin ha chiuso al secondo posto la prova di Coppa del Mondo nella sprint skating. Eccellente risultato anche perché Magda ha rischiato di non prender il via alla gara per qualche problema di salute. “Sono felice  – dice Magda – ieri ho avuto un po’ di febbre e non sapevo se partire o no. Quei virus intestinali sono terribili. Ci ho provato fino alla fine per prendere questa vittoria che mi manca. Oggi la slovena era più forte, ma ci ho provato fino alla fine. Mi mancava il secondo posto, per ora ho sfatato il terzo posto ed è già un risultato importante”.  Sorride e scherza Magda ma pensa anche all’appuntamento olimpico. “Non manca molto a Vancouver, oggi doveva essere una gara di preparazione. Mancavano alcune nazioni certo, ma la ragazza che ha vinto in questo genere di gare è sempre andata in finale. Per questo la mia prestazione ha un risultato di rilievo anche se mancavano alcune atlete”. Domani Magda riposa, domenica forse – freddo permettendo – parteciperà alla sprint. “Ma ci penserò, meglio non ammalarsi alla vigilia di Vancouver, oggi abbiamo gareggiato con 20 gradi sotto lo zero”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Interventi del soccorso sabato sera a Cortina

Cortina d'Ampezzo (BL), 05 - 07 - 20   Ieri attorno alle 20 la Centrale del 118 è stata allertata per 4 escursionisti piemontesi, due...

Anche i consiglieri comunali in visita sui sentieri del Nevegal

Sabato, su iniziativa del presidente del Consiglio Comunale, i consiglieri comunali del Comune di Belluno hanno effettuato una escursione sui sentieri del Nevegal e...

Giornata di pulizia in Nevegal, 40 volontari in azione sui sentieri

Grande successo per l'iniziativa di sfalcio e pulizia dei sentieri del Nevegal, che questa mattina ha raccolto ben 40 volontari che dalle 7.30 fino...

Code in Alemagna, Padrin: «Nell’estate della montagna non possiamo permetterci di perdere turisti per colpa degli ingorghi»

«Non possiamo più sopportare gli ingorghi del traffico. In un’estate che potrebbe essere quella giusta per la nostra montagna, non possiamo permetterci il rischio...
Share