13.9 C
Belluno
venerdì, Aprile 3, 2020
Home Prima Pagina Risveglio sotto la neve, con i mezzi di sgombero in ritardo

Risveglio sotto la neve, con i mezzi di sgombero in ritardo

Alle sette e quarantacinque di stamattina (venerdì 8 gennaio) metà delle strade urbane era ancora coperta di neve. Eppure la nevicata era stata annunciata da tutti i servizi meteo. Ma, evidentemente, i mezzi per lo sgombero delle strade hanno iniziato in ritardo il loro servizio, col risultato di consentire ai veicoli in transito di “battere la pista” per bene. E di farci sperare in un provvidenziale aumento della temperatura.

Share
- Advertisment -

Popolari

Cortina resta a casa ma guarda al futuro: assegnati i lavori per la nuova cabinovia Tofane – 5 Torri

La cima è sempre più vicina: a giugno al via i lavori per la nuova funivia che collegherà Pocol alle 5 Torri, un collegamento...

Acquistati 4 defibrillatori per gli ospedali provinciali. Berton (Confindustria): “Nonostante la profonda crisi gli imprenditori fanno la loro parte. E’ il nostro grazie alla...

Belluno, 3 aprile 2020 – Nonostante lo stop a parte delle attività produttive, non si arresta la solidarietà delle imprese bellunesi: sono infatti quattro...

Accordo Luxottica. Brancher: “L’azienda integrerà al 100% la retribuzione di chi dovrà accedere alla cassa integrazione”

"L'accordo Luxottica continua a confermare l'estrema attenzione e sensibilità dell'azienda e della proprietà nei confronti delle sue persone". È il commento di Nicola Brancher,...

Cassa integrazione in deroga. Donazzan: in Veneto già 7mila domande per 19.500 lavoratori

Venezia, 2 aprile 2020  -  A cinque giorni dall’avvio della procedura, sono già 7 mila le domande di accesso alla cassa integrazione in deroga...
Share