Thursday, 14 November 2019 - 16:20
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Magda Genuin tra le migliori atlete del Tour de Ski

Gen 5th, 2010 | By | Category: Pausa Caffè, Sport, tempo libero

Ottava nella sprint (seconda delle italiane), settima nelle qualificazioni ed eliminazione solo in semifinale. A Praga, Magda Genuin si candida tra le migliori atlete del Tour de Ski. Niente di meglio prima degli appuntamenti italiani, domani a Dobbiaco, nel fine settimana in Val di Fiemme con l’arrivo al Cermis. Cresce la falcadina dell’esercito, cresce gara dopo gara dimenticando in problemi  causati dai recenti guai fisici. E’ soddisfatta Magda Genuin per il buon piazzamento ottenuto.
“Lo avevo preannunciato – dice Magda –  me lo ero ripromessa di fare una bella gara. Ci sono riuscita e sono soddisfatta. Non è stato facile, per nessuno, su quel tracciato con la neve non perfettamente battuta. E’ stata una gara particolare, ogni atleta ha interpretato il percorso in modo diverso dal solito. Non mi aspettavo un simile risultato su quel campo di gara”.
Peccato per quella colite che ha inficiato i risultati delle precedenti gare.
“A parte il prologo di inizio Tour sono sempre andata migliorando sentendo sempre meno i problemi fisici. E’ stato un handicap il primo giorno, fortunatamente tutto si è risolto e non ho dovuto rinunciare al Tour. Questo è il risultato più importante”.
Dal lago di Ladro a Dobbiaco e poi la salitona del Cermis. Quali le attese?
“Se devo fare una previsione punto molto sulla gara che arriva a Dobbiaco, più del Cermis dove l’obiettivo è arrivare in cima. La pendenza non è il mio forte, ma è l’ultima gara e so che potrò e dovrò dare tutto perché il giorno dopo non c’è più nulla”.
A Praga Arianna Follis ha chiuso al quarto posto. Una sfida che si rinnova anche per domani?
“La gara di Dobbiaco prevede la partenza “ad handicap”, in base ai ritardi accumulati nelle gare precedenti. Non ci sarà pertanto una partenza in linea e questo toglie il piacere della battaglia. Ci saranno diversi intervalli, Arianna ha qualche minuto più di me. Farò la mia gara, nel mio gruppo, sperando di migliorare ancora”.
Prevedibile il grande afflusso di pubblico e l’immancabile “Magda Fans Club”. Quale il tuo messaggio?
“A chi arriva a Dobbiaco di guardarmi…mentre scenderò. Per chi sceglierà il Cermis…mentre salirò”.

Share

Comments are closed.