Saturday, 16 November 2019 - 23:50
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Continua il Winter tour della birra che sta animando le località sciistiche delle sue origini: le Dolomiti

Gen 5th, 2010 | By | Category: Appuntamenti, Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina

Continuano gli eventi organizzati nella splendida cornice delle dove si brinda con il prodotto realizzato con le materie prime locali: la Birra . Nasce da un progetto unico nel suo genere, in grado di evocare a tutti i turisti i magnifici paesaggi e le bellezze del suo territorio, assieme alla qualità dei suoi prodotti e di ricordare agli operatori locali la ricchezza delle proprie terre capace di tradursi anche in ricadute positive per il territorio stesso.
Grande successo sabato 2 al “Bar Ristorante El Faral” di Cortina (BL) e domenica 3 all’ “Apreski”, nel Nevegal (BL): già sulle piste da sci le “Dolomitine” hanno invitato i numerosi sciatori agli appuntamenti della giornata che hanno animato il pomeriggio e la serata con gadget, foto e musica, accompagnati dall’immancabile Birra Dolomiti.
Coreografico il dj set installato sul pickup “Dolomiti” che ha accompagnato gli sciatori con la musica fin dal mattino per poi proseguire la festa all’interno dei locali, nell’après-ski, il fenomeno di tendenza dell’inverno dove gli appassionati della montagna e del divertimento si scatenano e socializzano dopo una giornata trascorsa sulla neve.

Tutto è pronto per le prossime tappe del bellunese: il 6 gennaio dalle 10.30 alle 17 al “Self Service Pezzè” e al “Ristorante Fontanabona” di Pian di Pezzè, Alleghe e nella serata, dalle 21 fino a tarda notte, al Pub “Coldai”, di Alleghe.

Ancora territorio, prodotto e divertimento legati al “locale”, nella splendida cornice delle Dolomiti che si chiuderà simbolicamente a sabato 9 gennaio, dove l’intera Via XXI Ottobre sarà chiusa al traffico e interamente dedicata alla Birra Dolomiti, prodotta nel vicino stabilimento di Pedavena.

Alleghiamo alcuni scatti delle due giornate.

La Birra Dolomiti
Il Gruppo Birra Castello Spa oltre ai tradizionali marchi Birra Castello e Pedavena ha lanciato sul mercato una nuova linea di prodotto fortemente legata al territorio e che proprio dai requisiti collegati alla territorialità trae le sue caratteristiche inconfondibili. La nuova Birra Dolomiti, oltre ad utilizzare l’acqua sorgiva delle Dolomiti, come tutte le birre Pedavena, è stata prodotta rispettando l’ambiente, con l’orzo coltivato nell’area circostante al Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi.
Una birra che nasce nel cuore delle Dolomiti in uno scenario di rara bellezza, circondato da una natura ancora incontaminata, eletto ufficialmente dall’Unesco, lo scorso 26 giugno, a bene naturale Patrimonio Universale dell’Umanità.
Disponibile nella classica bottiglia da 33 cl e in fusti da 20 e 30 litri, presente nelle versioni doppio malto 6.7°, dal gusto complesso e fruttato con note di mela, vaniglia e mandorla, e Pils 4.9°, dissetante ed equilibrata dal gusto pieno e armonioso.

Share
Tags: , ,

Comments are closed.