Tuesday, 22 May 2018 - 02:06

Dagli all’untore! Il Comune di Belluno nel progetto “Drugs on Street”

Dic 29th, 2009 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Un finanziamento di 19.270 euro dalla presidenza del Consiglio – Dipartimento politiche antidroga per il progetto “Drugs on Street”. Che tradotto significa maggiori controlli sulla strada accompagnati da una serie di accertamenti tossicologici sui guidatori per prevenire gli incidenti stradali. Con lo scopo di contribuire a contrastare il fenomeno della guida, dopo l’assunzione di sostanze stupefacenti e abuso di alcool. Ebbene, non c’è dubbio che qualsiasi comportamento illegale che metta a repentaglio la vita degli altri e la propria vada combattuto. Ci permettiamo, tuttavia, di osservare che la sicurezza (quella delle telecamere) e quella sulla strada, non rappresentano certamente le priorità di , se è vero come è vero che la nostra Città è al secondo posto nella graduatoria nazionale dei capoluoghi di provincia per vivibilità, redatta dall’autorevole quotidiano economico Il sole 24 ore. E pertanto l’iniziativa appare per lo più un cartellone pubblicitario che sottrae risorse economiche ad altri settori in palese sofferenza. Uno per tutti: la perdita dei posti di lavoro e i relativi ammortizzatori sociali!
“Si tratta – ha detto il Sindaco di Belluno, Antonio Prade, commentando la lettera arrivata in questi giorni da Roma – di un progetto che attueremo in stretta collaborazione con la Prefettura e con le varie forze dell’ordine coinvolte e che vede impegnata ancora una volta la nostra Polizia Locale. I Vigili, infatti, avranno la responsabilità diretta del progetto. Con questa iniziativa rendiamo evidente una cosa: che la sicurezza, oltre che di repressione, è fatta innanzitutto di tanta ma tanta prevenzione”. Nei prossimi giorni, dunque, verranno intensificati i controlli, anche notturni, da parte della Polizia Locale. Il progetto prevede anche una valutazione finale i cui esiti (numero dei controlli, violazioni, etc.) saranno resi pubblici. Dati che attendiamo con molta curiosità.

Share
Tags:

Comments are closed.