Thursday, 18 October 2018 - 09:08

Spettacolare Team Sprint di Campionato Italiano a Fiera di Primiero (TN): La Ski Sprint Primiero Energia incorona le “alpine” Magda Genuin ed Elisa Brocard

Dic 27th, 2009 | By | Category: Eventi, sport, tempo libero, Prima Pagina

Fiera di Primiero, come consuetudine, ha regalato con la “Ski Sprint Primiero Energia” un nuovo bagno di folla allo sci di fondo, in occasione del Campionato Italiano Team Sprint. Una bella gara, che ha incoronato Cristian Zorzi e Fulvio Scola (FFGG) e tra le donne le attese e favorite Magda Genuin ed Elisa Brocard del CS Esercito. Per i maschi ci sono volute tre batterie di qualifica per designare i sei team che sono approdati alla finalissima con 24 giri,  tutti molto tirati, da adrenalina pura. E così dalle prime tre batterie uscivano alla grande Zorzi e Scola, Pasini e Rigoni e Debertolis con Frasnelli, le tre coppie favorite della vigilia per la conquista del tricolore. Ed i tre teams non hanno tradito le attese, ma della partita erano anche Martinelli e Hofer, Morandini e Gullo, quindi i poliziotti Nökler e Fiorentini. Una finale frizzante, visti gli atleti in campo, che è rimasta in bilico fino all’ultimo. A rompere gli indugi al primo dei 24 giri è stato Bruno Debertolis, idolo di casa e vincitore della prima edizione della Ski Sprint Primiero Energia. Ha trainato subito un trenino con Zorzi e Rigoni, ovvero due teams della Finanza e Forestale ad inseguire. Dietro nell’ordine, al primo passaggio sono sfrecciati Martinelli, Morandini e Fiorentini. Per cinque giri la situazione al vertice è rimasta immutata, con Debertolis e Frasnelli, neo campione italiano sprint in classico, a controllare la situazione. Al settimo giro il primo colpo di scena, con la giuria che estromette la squadra della Forestale ed un arrabbiato Renato Pasini squalificato per aver effettuato il cambio con Rigoni fuori dall’area consentita dal regolamento. Ci sono stati momenti concitati nel parterre, ma l’attenzione si è concentrata poi su un nuovo trenino tutto delle Fiamme Gialle, che al 12° giro ha lanciato al comando Morandini e Gullo tallonati da Debertolis – Frasnelli e Zorzi – Scola. Poi un cambio galeotto ha visto gambe all’aria Gullo, ed a quel punto la gara ha registrato l’entrata in scena dei carabinieri con Hofer determinato a conquistare il podio insieme a Martinelli, e con i poliziotti Nöckler e Fiorentini balzati al comando al 16° giro. Non c’è stato tempo per i 5.000 a bordo pista di annoiarsi. I continui cambi al vertice e le scaramucce hanno infuocato l’atmosfera.Alla fine, con un abile gioco di squadra, i finanzieri regolavano la volata, con Scola autore del guizzo vincente e con Cristian Zorzi ad attenderlo felice sul traguardo con il suo nuovo cappello dotato di due vistose corna: “Prevenire è meglio che curare” …è stata la sua battuta scherzosa come al solito. Ad un non nulla ha chiuso Frasnelli, insieme al convincente Bruno Debertolis, soddisfatto a metà. È gratificante l’argento, ma il primierotto puntava, in casa sua, all’oro. E sul podio sono finiti anche i carabinieri grazie al finale adrenalinico di Hofer. Medaglia di legno invece per i poliziotti Nöckler e Fiorentini. La gara femminile ha rispettato il pronostico. Magda Genuin, campionessa italiana sprint in classico pochi giorni fa, insieme all’ex campionessa italiana sprint Elisa Brocard sono state senza rivali. Assenti le due forestali Follis e Moroder, tutto si è incentrato sulla loro cavalcata vincente, una gara senza storia la loro, mentre dietro c’è stata bagarre, con l’argento deciso solo all’ultimo giro e con la carabiniera Gaia Vuerich a mettere in chiaro le proprie ambizioni con un autentico colpo di mano. Brava anche la sua compagna di squadra Agreiter, capace di stare sempre in zona alta della classifica in una gara affollata con dieci teams femminili schierati. A soccombere l’altra Vuerich, Valentina, che è finita comunque sul podio insieme a Marina Piller. E per finire lo schieramento dei “militari”, al quarto posto le Fiamme Oro hanno piazzato Grill  e Antonelli. A fine gara Zorzi ha voluto dedicare la vittoria ai quattro suoi amici del soccorso alpino della Val di Fassa, tragicamente scomparsi ieri sotto una valanga. Insomma per l’ennesima volta la Ski Sprint Primiero Energia ha dimostrato tutte le proprie potenzialità. Rimale la kermesse di sci di fondo più appassionante e seguita d’Italia, capace per sette anni di fila di meritarsi la diretta di Rai Sport. Fatto non trascurabile. L’organizzazione capace e concreta dell’US Primiero San Martino ha permesso di realizzare a tempo record un campo di gara che solo il giorno prima era terra di turisti. In una notte hanno steso nelle vie del centro di Fiera 1.000 metri cubi di neve, preparando un parterre da Coppa del Mondo, proprio quella che ora il comitato organizzatore si appresta a richiedere alla FIS. Ma di certo è un evento che  non può chiudere il suo ciclo, come qualcuno vorrebbe, la Ski Sprint Primiero Energia è una gara che da sette anni registra un successo dopo l’altro. Info: www.usprimiero.com
CLASSIFICHE:
Maschile:
1) GS FIAMME GIALLE A (ZORZI Cristian – SCOLA Fulvio); 2) GS FIAMME GIALLE B (DEBERTOLIS Bruno – FRASNELLI Loris); 3) CS CARABINIERI A (MARTINELLI Alan – HOFER David); 4) GS FIAMME ORO A (FIORENTINI Marco – NOECKLER Dietmar); 5) GS FIAMME GIALLE C (MORANDINI Nicola – GULLO Giovanni); 6) GS FORESTALE A (RIGONI Sergio – PASINI Renato)
Femminile:
1) CS ESERCITO A (BROCARD Elisa – GENUIN Magda); 2) CS CARABINIERI A (AGREITER Debora – VUERICH Gaia); 3) CS FORESTALE B (VUERICH Valentina – PILLER Marina); 4) GS FIAMME ORO A (GRILL Elisa – ANTONELLI Barbara); 5) GS FIAMME GIALLE A (DI SOPRA Francesca – MORANDINI Lisa); 6) US PRIMIERO A (DEBERTOLIS Ilaria – LONGO Alice); 7) SC BOSCO ASD (SCARDONI Lucia – RONCARI Debora); 8) CS FORESTALE A (BACHMANN Valentina – CICOLINI Irene); 9) US PRIMIERO B (BETTEGA Lorenza – IAGHER Elena); 10) POL. SOVRAMONTE A (BEE Gloria – BEE Nicole)

Share
Tags:

Comments are closed.