Saturday, 21 October 2017 - 21:26

Quattro giovani disabili da L’Aquila ospiti dell’Anffas. Saranno alloggiati dal 28 dicembre al 4 gennaio 2010 all’appartamento “Prove di volo” di Cavarzano

Dic 23rd, 2009 | By | Category: Lettere Opinioni

Quattro giovani disabili de L’Aquila e i loro accompagnatori saranno ospiti dal 27 dicembre al 4 gennaio 2010 nell’appartamento “Prove di volo” dell’Anffas a Cavarzano di . Si tratta di ragazzi che hanno vissuto il dramma del terremoto e che l’Anffas, Associazione famiglie di persone con disabilità intellettiva e relazionale sezione di ha deciso di ospitare nell’appartamento che gestisce da alcuni anni per far vivere ai giovani disabili un programma di autonomia già ampiamente sperimentato con successo con i ragazzi bellunesi. Un segnale di solidarietà per la popolazione aquilana vittima del sisma, che ha lo scopo di far vivere in serenità una parte delle vacanze natalizie, favorendo l’integrazione con il territorio circostante e con i ragazzi disabili che già usufruiscono della struttura bellunese. “La valenza del progetto – spiega il presidente provinciale dell’Anffas di , Salvatore Bavasso – è duplice. Da un lato permettere ai quattro ragazzi abruzzesi e ai loro accompagnatori di trascorrere qualche giorno lontano dal dolore e dai problemi del dopo terremoto, dall’altro dare loro la possibilità di sperimentare una situazione di vita autonoma nell’appartamento “Prove di volo” gestito dalla nostra associazione, offrendo le basi per sviluppare in essi una positiva esperienza di accoglienza, affetto, amicizia, condivisione”. Il progetto vede coinvolto attivamente il volontariato bellunese, sia per quanto riguarda l’accompagnamento e i servizi erogati ai giovani disabili, sia per l’animazione che verrà svolta nell’appartamento dell’Anffas durante il soggiorno natalizio. Importante anche il coinvolgimento  del terzo settore aquilano, presente a durante la vacanza a con la Società Cooperativa sociale Verdeacqua Nuovi orizzonti Onlus. Proprio per la sua valenza sociale il progetto dell’Anffas bellunese ha ottenuto il contributo del Centro di servizio per i volontariato di .

Share
Tags:

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.