Saturday, 24 February 2018 - 03:51

Aggiornamento epidemiologico della nuova influenza A(H1N1) a cura dell’Uls 1

Dic 15th, 2009 | By | Category: Prima Pagina, Sanità

In Europa la circolazione del virus pandemico continua ad essere rilevata anche se l’attività influenzale, in alcuni paesi, è in fase di attenuazione. Nell’Europa centrale ed in alcune aree dell’Asia e dell’America del nord è stato segnalato l’arrivo anticipato dell’influenza stagionale invernale. In Italia la curva epidemica, riportata nel grafico seguente, sta continuando la sua discesa dopo aver raggiunto il picco nella settimana dal 9 al 15 novembre ed aver registrato un’incidenza massima lievemente inferiore a quello dell’influenza stagionale della stagione 2004/05.  Le Regioni dove nella prima settimana di dicembre si è registrato il maggior numero di casi sono la Sardegna, le Marche ed il Friuli Venezia Giulia.
Il sistema di sorveglianza epidemiologica attivo nell’ULSS 1 ha registrato, anche nella prima settimana di dicembre, una lieve diminuzione dei casi di influenza, che sono ancora più frequenti tra i bambini e gli adolescenti. Nel corso dei primi dieci giorni del mese di dicembre sono stati confermati altri due nuovi casi di influenza AH1N1, in soggetti ricoverati presso l’Ospedale S. Martino di Belluno.
Si tratta di una bambina di 5 anni e di un 53enne che non hanno manifestato complicanze e sono stati dimessi dopo qualche giorno.
Campagna di vaccinazione per l’influenza pandemica
L’offerta vaccinale alle categorie di persone individuate dal Ministero della Salute e programmate dalla Regine Veneto continua ad essere attiva.
Il monitoraggio delle prime settimane di vaccinazione evidenzia anche nell’ULSS 1, come nel contesto regionale e nazionale, una contenuta percentuale di adesione delle categorie destinatarie; fino ad oggi, nelle sedi ambulatoriali del Servizio Igiene e Pubblica, il vaccino antinfluenzale è stato somministrato a oltre 2800 persone presentatesi secondo il calendario di priorità indicato dalla Regione Veneto.
Nella considerazione che la vaccinazione antinfluenzale rappresenta il mezzo più efficace e sicuro per prevenire la malattia e le sue complicanze e che viene fortemente raccomandata dalle autorità sanitarie, si invitano le persone appartenenti alle categorie di seguito elencate a cogliere l’opportunità dell’offerta vaccinale in corso.
Durante il periodo pandemico è possibile che l’epidemia influenzale si sviluppi in più ondate consecutive e pertanto la vaccinazione, oltre a prevenire la malattia e a ridurre la circolazione del virus, concorre alla attenuazione delle puntate epidemiche successive ed alla riduzione del rischio di eventuali mutazioni virali.
Ritenendo che questo periodo di tempo che precede le festività natalizie sia tuttora indicato  per la somministrazione della vaccinazione contro l’influenza pandemica presso le strutture ambulatoriali territoriali, si informa che ogni persona delle categorie indicate, appartenente all’ULSS 1 di Belluno, che intende sottoporsi a vaccinazione, potrà presentarsi nelle sedi ambulatoriali munita di tessera sanitaria con codice a barre.
Gli interessati potranno presentarsi liberamente alle strutture ambulatoriali senza necessità di prenotazione.
Eventuali diverse modalità di accesso potranno essere stabilite in base all’affluenza riscontrata.
Categorie a cui è rivolta l’offerta vaccinale dal 14 dicembre 2009:
– bambini di età > 6 mesi e adulti fino a 64 anni con patologia a rischio di complicanze
– bambini del nido o istituzionalizzati
– popolazione sana da 6 mesi a 27 anni
– forze dell’ordine, polizia penitenziaria, guardia di finanza, vigili del fuoco, protezione civile, polizia locale
– donatori di sangue
– personale sanitario privato
– personale di trasporti pubblici urbani ed extraurbani
– personale settore energia, rifiuti, acquedotti, reti informatiche e telecomunicazioni
– persone di età > 65 anni
– insegnanti e personale ATA
– personale dipendente di enti locali e pubblici
– personale poste e telecomunicazioni
– lavoratori a contatto con specie animali che sono serbatoi di virus influenzali.
STRUTTURA PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI DI AGORDO
GIOVEDÌ GLI AUGURI DI NATALE

Con l’avvicinarsi delle festività natalizie, si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con ospiti, familiari, operatori, volontari e con tutti coloro che operano a favore degli anziani e dei disabili della Struttura di Agordo.
Sarà un momento conviviale per augurare a tutti un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo. L’incontro è in programma giovedì prossimo (17 dicembre), a partire dalle 15,30. Il programma prevede la Santa Messa, celebrata dall’Arcidiacono di Agordo Don Giorgio Lise e dal Cappellano dell’ospedale Don Severino Da Roit presso la Sezione Polifunzionale al primo piano. Alle 16 sono previsti i saluti della Direzione che alle 16,40 porterà gli auguri anche alla Sezione Anziani Inabili.

Share
Tags:

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.