Tuesday, 16 October 2018 - 23:47

“Progetto Sicurezza” per le persone anziane. In distribuzione i depliant con alcuni consigli per cautelarsi da brutte avventure

Dic 12th, 2009 | By | Category: Prima Pagina, Società, Istituzioni

“Progetto Sicurezza” per le persone anziane. In distribuzione i depliant con alcuni consigli per cautelarsi da brutte avventure

Sono nuovamente in distribuzione, dopo la ristampa, i depliant “Progetto sicurezza” per le persone anziane, nati dalla collaborazione tra Comune di e Polizia e realizzati da  SERSA nell’ambito del Progetto Vienna. Si tratta di volantini che contengono alcuni utili consigli per cautelarsi da truffe e reati a danno di anziani. Le indicazioni sono semplici, di assoluto buon senso e messe tutte insieme, con un linguaggio chiaro e rassicurante, riescono a dare ai lettori una panoramica sul comportamento da tenere: non aprire la porta a sconosciuti, non affidare denaro a chi si dice mandato a riscuotere bollette o pagamenti, non fermarsi per strada con sconosciuti, rivolgersi alle forze dell’ordine in caso di dubbi o timori. Il volantino è anche corredato da alcuni suggerimenti per i familiari e per i vicini. I depliant sono in distribuzione presso le farmacie e gli uffici comunali o possono essere richiesti allo Sportello del Cittadino in piazza Duomo, 2 – tel. 0437.913222. “Si tratta di un’iniziativa dovuta, anche alla luce degli ultimi fatti accaduti in città” – commenta l’assessore al Servizi sociali, Angelo Paganin – “E’ doveroso proteggere una fascia fragile e spesso indifesa, come quella anziana, da episodi sgradevoli o addirittura pericolosi per l’incolumità, invitando alla cautela. Fra l’altro il volantino era già stato distribuito lo scorso anno e, data la buona accoglienza, abbiamo ritenuto di farne una ristampa. Tengo molto a sottolineare i suggerimenti per chi vive accanto agli anziani – parenti, amici, vicini: l’invito a curarsene a non lasciarli soli, anche al di là dei legami di parentela, perché la forza del tessuto sociale si traduce soprattutto in questo”.

Share
Tags:

Comments are closed.