Thursday, 13 December 2018 - 14:02

“Triptych”: La musica si fa in tre, un’ iniziativa a cura di 32100

Dic 5th, 2009 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Un trittico. Tre modi diversi di fare musica. La stessa intenzione per tutti: portare avanti un discorso originale, libero, personale; e, quindi, difficilmente etichettabile. Questo è Triptych; ovvero: Non voglio che Clara, Comaneci, Suspectra. Riuniti insieme in  un tour di quattro date, di scena tra giovedì 10 e domenica 13 dicembre, che segna il primo evento della sezione musicale di 32100 – Associazione a indirizzo culturale. Un esordio itinerante tra province diverse: , Treviso, Padova.
Tre quadri sonori nel segno della raffinatezza e della ricerca. Tre nomi che hanno già guadagnato l’attenzione del pubblico e della stampa specializzata.
Per scenografia, una scelta accurata di luoghi non banali, ambienti con storia e carattere tutti diversi:
giovedì 10 dicembre la prima data sarà di scena al Ristorante Al Lumin di Alto, con cena e concerto, solo su prenotazione (cell. 335 5451239).
Venerdì 11 il tour andrà a Padova, a La Mela di Newton, un piccolo circolo ARCI nel centro storico della città.
Sabato 12 è la volta dei Magazzini Prensili di Pren, vicino : in questa occasione il concerto verrà registrato dal vivo, in collaborazione con la Rizoma Produzioni.
A concludere il tour, domenica 13, concerto nello Spazio MAVV di Vittorio Veneto. A venti minuti da Belluno, una ex-filanda che è divenuta uno spazio culturale tra i più vivi e interessanti.
Per Triptych tour, inediti e formazioni inedite; rivisitazioni e anticipazioni.
Protagonista assoluto il mix di suono e atmosfera creato da Non voglio che Clara, Comaneci e Suspectra: frutto di percorsi differenti, di esperienze, di ricerche sonore personali.
Non voglio che Clara, dopo il debutto nel 2004 con ‘Hotel Tivoli’, (esordio discografico targato Aiuola Dischi /Universal Music Italia, salutato da molta stampa di settore come miglior disco italiano dell’anno), si è fatto conoscere e apprezzare in ambito nazionale.
Dopo due anni di silenzio, i Non voglio che Clara hanno appena concluso la registrazione del nuovo long-playing (uscita prevista per il 2010) e tornano sul palco per presentare alcune anticipazioni dal loro nuovo lavoro, oltre che pezzi classici del loro repertorio.
Per Triptych Tour, una formazione a rotazione: in ognuna delle quattro date Fabio De Min, cantante e autore dei brani, sarà accompagnato da un diverso componente della band.
Comaneci è una delle voci più interessanti del nuovo panorama indie italiano. Un nome che significa semplicità, home made, nude lentezze acustiche, house concerts, tour nei luoghi più improbabili. Una voce incantevole e atmosfere rarefatte contenute nel nuovo album You A Lie (appena uscito per l’etichetta Madcap Collective) che Comaneci, ovvero Francesca Amati nella nuova formazione con Glauco Salvo, presentano in concerto. Un cd impreziosito dall’intervento artistico curato da Ericailcane: una busta di cartoncino contenuta in un’altra busta, questa volta fatta di stoffa, e quindi cucita, come ormai abitudine della band ravennate sin dai primi EP.
I Suspectra, dopo avere trafficato con folk, pop, rumorismi, freakerie varie ed un necessario periodo di silenzio, presentano per Triptych Tour  il nuovo repertorio in una formazione inedita, con Mauro Sommavilla affiancato da Emanuele Kabu. Un nuovo suono sintetico nel quale voce, chitarra e elettronica si fondono a dare ancor maggiore emozione a testi incisivi e sempre inconsueti.
L’organizzazione di Triptych Tour è curata da Guido Beretta per la 32100 associazione a indirizzo culturale.
Per ogni informazione si può visitare il sito www.32100.it o scrivere una mail a info@32100.it.

Share
Tags: , ,

Comments are closed.