Friday, 21 September 2018 - 16:14

Teatro Comunale di Belluno: sabato la struggente vicenda autobiografica della coreografa Sisina Augusta

Dic 3rd, 2009 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli

Alla fragile esistenza umana si ispira il primo spettacolo di danza inserito nella Stagione Teatrale della Fondazione Teatri delle , e organizzato in collaborazione con Arteven Circuito Teatrale Regionale, Senza Memoria, in cartellone sabato 5 dicembre alle ore 20:45 presso il Teatro Comunale di , della coreografa veronese Sisina Augusta, che affida al gesto e all’eloquente sinfonia del silenzio, il deserto della mente legato alla perdita del sé, che solo l’amore sa lenire. Cosa significa non riconoscere nessun luogo, nessuna persona, nessun tempo, essere imprigionati nell’attimo presente? Ci sei solo tu, nella tua immensa solitudine. Ma chi sei? Sei estraneo a te stesso. La coreografa Sisina Augusta si ispira ad una vicenda autobiografica, il percorso doloroso intrapreso durante la malattia del padre malato di Alzheimer, dalla quale nasce uno studio sul non–rapporto tra un padre senza memoria ed una figlia che si attiva per afferrarla e mantenerla in vita. Le parole del padre, che un giorno le dice «Ho il deserto nella mente», le suggeriscono similitudini e suggestioni con altre situazioni in cui quasi tutti ci troviamo. Si attiva un parallelo tra i ricordi dei due danzatori in scena, in una dissertazione coreografica sottolineata da un’installazione dinamica. Un dialogo di ricerca con movimenti sempre incerti tra il ricordare ed il dimenticare. La possibilità di un dialogo esiste: una conversazione e un’intesa fatte non di parole, ma di gesti, situazione comune a quanti si trovano di fronte a questo problema. Lo spettacolo, attraverso i corpi danzanti dei protagonisti, è in grado di far entrare lo spettatore in un mondo senza memoria e di fargli apprezzare il fardello dei ricordi che trascina e le radici che lo avvinghiano alla sua storia. Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche per la comunità e per la persona, Sanità del Comune di e la SerSA (Servizi sociali assistenziali anziani). Senza Memoria è uno spettacolo di teatrodanza, su ideazione e coreografia di Sisina Augusta, in scena i danzatori Sisina Augusta e Lorenzo Pagani, musica dal vivo alla fisarmonica eseguita da Walter Bagnato, ricerca musicale di Pierre Martinazzi. Si ricorda che fino a sabato 5 sarà ancora possibile acquistare abbonamenti per i tre spettacoli di danza proposti dalla Stagione Teatrale, oltre a Senza Memoria di sabato 5 dicembre, Divino Tango (sabato 30 gennaio) di Adrian Aragon ed Erika Boaglio – una messinscena struggente in cui ballerini, musicisti e cantanti concorrono ad uno spettacolo di grande impatto emotivo, sulle note più celebri del tango da Gardel a Piazzolla – e Casanova di Ater Balletto (domenica 28 febbraio) dove la figura di Giacomo Casanova, evocata attraverso episodi della sua vita accompagnati da musiche del settecento, viene reinterpretata dal coreografo Eugenio Scigliano quale simbolo di una vita al limite, destinata a incontrare un ineluttabile destino di solitudine. INFO e PRENOTAZIONI 0437-943303. Biglietteria presso il Teatro Comunale (0437-940349) sabato 5 dicembre dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Share
Tags: ,

Comments are closed.