Thursday, 20 February 2020 - 06:43
e-mail: redazione@bellunopress.it – direttore responsabile: Roberto De Nart

Lella Costa sul palco del Teatro Kursaal di Auronzo di Cadore sabato 28 novembre

Nov 26th, 2009 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Apertura d’eccezione per gli appuntamenti serali della Stagione teatrale Auronzo di scena, sabato 28 novembre (inizio spettacolo ore 20:30) sul palco del Teatro Kursaal, infatti, sarà di scena Lella Costa con il suo ultimo spettacolo Ragazze Nelle lande scoperchiate del fuori.
Lo spettacolo con le forme tipiche della contemporaneità, ovvero una scrittura per la scena vivace e di sicuro divertimento, saprà trattare con incisività grandi temi che appartengono al sentire comune, tradurre in prosa le contraddizioni e le aspirazioni, spesso negate, del nostro tempo.
Per raccontare il suo nuovo progetto Lella Costa rilegge gli autori amati, Shakespeare, Eliot, Calvino. In particolare da L’altra Euridice dello scrittore ligure, in cui la protagonista, sotto lo sguardo protettivo e vagamente ottuso di un uomo assai potente – un dio, nientemeno – si ostina a voler abbandonare la sicurezza di una casa per avventurarsi nelle lande desolate del fuori.
In scena, accanto all’altra Euridice, si alterneranno diverse protagoniste dell’immaginario collettivo: ragazze senza pari, testimoni o responsabili di fatti eclatanti, così come di una quotidiana resistenza. Una carrellata di personaggi femminili in dialogo tra loro, in un misto di autoironia, contraddizioni ed incertezze che da sempre distinguono le cariche interpretazioni dell’attrice. Il racconto passa attraverso la fatica e la leggerezza, il dolore, la rabbia, i desideri, l’arme e gli amori, la testardaggine, la violenza, inevitabilmente; e l’inviolabilità, anche. Attraverso il carisma della Costa il pubblico riconosce la complessità del mondo in cui viviamo, in una magistrale lezione di testardaggine e consolatoria autoironia del nostro tempo.
Ragazze è un testo di Lella Costa, Massimo Cirri e Giorgio Gallione, regia di Giorgio Gallione, musiche di Stefano Bollani.
Si ricorda che per la Stagione di Prosa è in corso la campagna abbonamenti per i tre spettacoli in cartellone: oltre alla eccezionale presenza di Lella Costa con Ragazze il 28 novembre, a seguire sabato 23 gennaio 2010 il Sior Todero Brontolon di Carlo Goldoni, per la regia e l’interpretazione di Paolo Trevisi, che ritorna ad Auronzo dopo il successo dello spettacolo I recini da festa della scorsa stagione. Ed infine, sabato 20 febbraio 2010, Firma(men)to Galileo, un’appassionata rivisitazione della vicenda umana del grande scienziato, che in Veneto trascorse parte della sua vita. Una forma di teatro civile che nel raccontare con disinvoltura l’uomo, al di là del genio, con i suoi amori, le sue incertezze, le paure, i dubbi, le astuzie e persino le meschinità, pone interrogativi sul controverso e ancora aperto dibattito circa i rapporti tra scienza e società.
La Stagione di Teatro Auronzo di scena è organizzata da Tib Teatro, per la direzione artistica di Daniela Nicosia, con il Comune di Auronzo di , il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la collaborazione del Consorzio Turistico Auronzo-Misurina.
Info e prenotazioni 0437-950555.
Biglietteria presso il Teatro Kursaal, sabato 28 novembre dalle ore 19:30.
www.tibteatro.it

Share
Tags:

Comments are closed.