Friday, 21 February 2020 - 08:03
e-mail: redazione@bellunopress.it – direttore responsabile: Roberto De Nart

De Gan su ACC: «Prematura la presa di posizione dei sindacati nei confronti dell’azienda».

Nov 26th, 2009 | By | Category: Cronaca/Politica, Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina

Incontro a Palazzo Piloni, ieri, tra l’Assessore alle Politiche del Lavoro della Provincia di , Stefano De Gan, e i vertici del Gruppo Acc. Sul tavolo la situazione dello stabilimento di Mel, alla vigilia della trattativa sindacale che inizierà il primo dicembre prossimo presso la sede di Confindustria .
«E’ stato un confronto positivo – ha commentato De Gan –  ho avuto alcune importanti indicazioni sulle intenzioni dell’azienda, che ha presentato un possibile rilancio dell’impianto produttivo di Villa di Villa. È chiaro che stiamo attraversando un periodo di difficoltà economica e di mercato: per superarlo, l’azienda chiede di poter utilizzare una maggiore flessibilità, con una conseguente riduzione dei costi, in modo da ottenere la stessa efficienza della fabbrica in Austria».
«Francamente credo che i lavoratori bellunesi possano affrontare serenamente questa competizione con i colleghi austriaci, ai quali non hanno nulla da invidiare – ha proseguito l’assessore – . La professionalità e l’operosità rappresentano, da questo punto di vista, un indiscutibile valore aggiunto per il nostro territorio e per l’azienda».
«Più volte ho sentito dai dirigenti di Acc la parola “occasione”, segno che c’è un spirito propositivo che fa ben sperare – ha aggiunto De Gan – . Confido che, nel corso di questa importante trattativa, anche le organizzazioni sindacali vorranno mantenere un atteggiamento positivo e di apertura al dialogo e al confronto, senza posizioni preconcette, che per anni sono rimaste sopite. Auspico che in questo modo si possa giungere ad un accordo in tempi rapidi, tenendo in assoluta considerazione i livelli occupazionali e le disponibilità economiche dei lavoratori».
Ha concluso De Gan: «Noto tuttavia come, alla luce delle dichiarazioni dei vertici aziendali, la manifestazione organizzata per il 1° dicembre (in concomitanza con l’avvio del confronto), appaia quantomeno prematura. Nei confronti della situazione di Acc c’è la massima attenzione, non solo dell’opinione pubblica, ma anche delle Istituzioni, a cominciare proprio dalla Provincia di Belluno».

Share
Tags: ,

Comments are closed.