Monday, 17 February 2020 - 08:07
e-mail: redazione@bellunopress.it – direttore responsabile: Roberto De Nart

Neve sulle Tofane: Cortina pronta per un nuovo impegno di Coppa

Nov 9th, 2009 | By | Category: Pausa Caffè, Sport, tempo libero

La prima neve è caduta sulle Tofane e la Coppa del Mondo è iniziata a Soelden con uno splendido terzo posto per l’azzurra Denise Karbon, da sempre certezza dello sci rosa italiano. Si apre così con i migliori auspici – dopo la scorsa stagione invernale ricca di neve e di grandi soddisfazioni per Cortina d’Ampezzo – il lavoro degli organizzatori della Coppa del mondo ampezzana presieduta da Enrico Valle, nuovamente pronti a dimostrare ancora una volta la loro grande efficienza per preparare al meglio quel gioiello di pista che è l’Olympia delle Tofane. Cortina prima o poi avrà pure i suoi Mondiali di sci: se non nel 2015, sarà nel 2017 o al massimo l’edizione successiva. Di sicuro invece, come ad ogni inverno, da ben diciotto a questa parte, la perla delle ospiterà nella terza settimana di gennaio la Coppa del Mondo di sci femminile con tutte le sue big impegnate nelle classiche tre prove in programma ai piedi e tra i boschi delle Tofane. Si comincia venerdì 22 gennaio con la disputa del superG per continuare il giorno successivo con la libera da Pomedes a Rumerlo e chiudere domenica 24 con il gigante il due manche nell’ultimo tratto di una pista che non ha rivali al mondo per le sue caratteristiche tecniche e spettacolari. Il prossimo inverno poi al fascino di un evento che di stagione in stagione ha acquistato sempre maggior successo e popolarità va sommato come valore aggiunto l’importanza agonistica di una manifestazione che di poche settimane precederà la trasferta in Canada dove a Vancouver, dal 12 al 28 febbraio, si celebreranno i Giochi invernali del 2010. La tre giorni di Coppa del Mondo ampezzana servirà così da selezione per definire la composizione delle squadre olimpiche femminili di prove alpine soprattutto nella specialità del gigante che sarà l’ultimo banco di prova prima delle due manches dei cinque cerchi. Insomma tutte le campionesse dello sci, e non solo le donne jet, raggiungeranno Cortina al massimo della forma puntando tutte al miglior rendimento possibile. Non sarà stavolta al cancelletto di partenza di Pomedes solo (e purtroppo) quella che di Cortina e dell’Olympia delle Tofane è stata proclamata la regina. Ovvero Sua Maestà Renate Goetschel che a primavera diventerà mamma e per questo motivo ha recentemente annunciato il suo ritiro dalle competizioni. Ci mancherai, magnifica Renate. E non tanto per il record difficilmente battibile delle dieci vittorie ottenute sul traguardo di Rumerlo, cinque in discesa e cinque in superG, ma soprattutto per l’affetto che la fantastica austriaca ha sempre dimostrato per la “sua pista del cuore” e per i numerosi tifosi che hanno sempre accompagnato la Goetschel in tutte le sue imprese sull’Olympia delle Tofane. Quanto alle nostre azzurre, il trio Karbon-Moelgg-Gius garantirà la corsa all’oro nell’entusiasmante slalom gigante si chiusura della Coppa del Mondo di Cortina d’Ampezzo, ma pure nelle prove veloci le azzurre potranno puntare in alto con le sorelle Nadia e Elena Fanchini, ma pure con l’ampezzana doc: la sempre più emergente

Share
Tags:

Comments are closed.