Thursday, 20 February 2020 - 07:45
e-mail: redazione@bellunopress.it – direttore responsabile: Roberto De Nart

Irregolare erogazione acqua a Ponte nelle Alpi e non potabilità a Sovramonte

Nov 6th, 2009 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Gestione Servizi Pubblici informa che, per lavori alla rete idrica di Ponte nelle Alpi, nelle zone di Col di Cugnan, Cugnan, Vich, Lasta, Cornolade Alte e Roncan da lunedì 9 a venerdì 14 novembre 2009 potrebbero verificarsi durante la giornata casi di temporanei cali di pressione e carenze d’acqua, in particolare durante le ore di maggior consumo. Saranno eseguite, infatti, delle prove di carico e di tenuta presso il nuovo serbatoio acquedottistico di Col di Cugnan realizzato di recente da GSP.
I tecnici di GSP opereranno comunque per ridurre al minimo i disagi alle utenze collegate.
GSP ha già provveduto ad avvisare l’utenza interessata con avvisi pubblici esposti lungo le vie indicate e telefonate automatiche con messaggio preregistrato a tutte le utenze presenti nell’elenco telefonico.

Acqua non potabile a Sovramonte
Gestione Servizi Pubblici informa che l’acqua non è potabile a Sovramonte nelle  località di  Sassi, Lina, Gorna e Moline e per tale motivo l’acqua non può essere utilizzata per scopi alimentari. Lo ha comunicato nella tarda mattina di oggi l’Ulss di con una nota trasmessa via fax a Gestione Servizi Pubblici. Sono risultati positivi, infatti, per la presenza di batteri alcuni campioni d’acqua prelevati dalla rete idrica durante i controlli di routine. Il maltempo, come di consueto, l’origine della contaminazione.
Tempestivo l’intervento di Gestione Servizi Pubblici, che ha già provveduto a disinfettare con il cloro l’acqua presente nei serbatoi e nella rete idrica. Il divieto di utilizzare l’acqua, che interessa circa una ventina di utenze, è limitato all’uso alimentare umano (cuocere i cibi, bere, ecc.). Nel corso della settimana prossima saranno prelevati nuovi campioni d’acqua e solo gli esiti potranno confermare se le misure adottate da GSP saranno servite a ripristinare la potabilità.
GSP, come di consueto, ha provveduto ad avvisare la popolazione interessata con avvisi informativi ed SMS su cellulare – che ricordiamo è attivabile gratuitamente da tutti collegandosi al sito www.gestioneservizipubblici.bl.it.

Share
Tags: ,

Comments are closed.