Sunday, 25 August 2019 - 16:29
direttore responsabile Roberto De Nart

“Arte e artigianato nei primi decenni del Novecento” conferenza con Nicoletta Comar domenica pomeriggio all’Arredamont di Longarone

Ott 29th, 2009 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Imap Casa, storica realtà artigianale con sede a Sedico (), specializzata nella realizzazione di avvolgibili, tende e strutture da esterno, tende tecniche e tende da interno, anche quest’anno ha deciso di coniugare la propria attività con l’arte e la cultura. Presso la sala congressi nell’ambito Arredamont 2009, domenica 1 novembre alle ore 17.30, ha organizzato in collaborazione con Donna Impresa una conferenza dal titolo “Arte e artigianato nei primi decenni del Novecento” che vedrà come relatrice la storica dell’arte Nicoletta Comar.  Nicoletta Comar durante la conferenza, riassumerà le tappe degli eventi storici, economici e sociali che tra la fine dell’800 e gli anni ‘30 del ‘900 hanno segnato il confronto tra arte e artigianato. La storica dell’arte parlerà così del design industriale che ha determinato in larga parte il gusto e l’estetica post bellica soffermandosi su tre fasi emblematiche. Le Arts & Crafts – movimento arte e artigianato – * di Willam Morris e il recupero del valore anche “morale” dell’artigianato in piena rivoluzione industriale. Parlerà della situazione italiana  degli anni ’20 e della Biennale di Arti Decorative di Monza**. Per concludere tratterà il tema della fondazione e strutturazione del Bauhaus, un istituto di arte e architettura della Germania che operò dal 1919 al 1933 e che sotto la guida di Walter Groupis – architetto, designer, urbanista tedesco e uno dei fondatori  del Movimento Moderno – ha determinato la nascita di nuove professionalità e competenze e l’avvio del superamento – forse non ancora realizzato – della dicotomia tra arti maggiori e arti minori, tra cultura teorica e cultura pratica. La conferenza è aperta a tutto il pubblico presente in fiera.

*Arts & Crafts è stato un movimento artistico per la riforma delle arti applicate, una sorta di reazione colta di artisti ed intellettuali all’industrializzazione galoppante del tardo Ottocento.
**La Biennale delle arti decorative (titolo ufficiale “Mostra internazionale di arte decorativa”) è stata un’esposizione di arte applicata, tenuta in origine ogni due anni, organizzata nell’ambito dell’ISIA (acronimo di Istituto Superiore di Industrie Artistiche) di Monza; pensata in un primo tempo per esporre quanto si era andato creando dagli allievi dell’Istituto, fu però subito aperta ai contributi artistici internazionali.
Note Biografiche: Nicoletta Comar, storica dell’arte, appassionata di storia della moda e del costume, ma soprattutto di contemporaneità, è nata a Triste “un’identità di frontiera”, e vive e lavora a Belluno.

Share
Tags:

Comments are closed.