Sunday, 25 August 2019 - 15:23
direttore responsabile Roberto De Nart

Campionati del mondo Fis Sci alpino 2015 Cortina

Ott 27th, 2009 | By | Category: Pausa Caffè, Sport, tempo libero

Accanto al comitato dei membri promotori e al comitato onorario, è stata definita una struttura di livello operativo che lavorerà per la Candidatura di Cortina d’Ampezzo ai Campionati del Mondo Fis di Sci Alpino 2015. Nella riunione di giovedì scorso il comitato promotore della Candidatura ha fatto un ulteriore e decisivo passo avanti dal punto di vista dell’organizzazione interna, andando ad integrare la sua struttura di livello operativo. “Sappiamo bene che per il 2015 le possibilità di vittoria sono ridotte al lumicino, tuttavia crediamo in questo progetto e stiamo lavorando con serietà, convinti di essere sulla strada giusta. Adesso si tratta di parlare poco e di lavorare sodo”, dice il Sindaco di Cortina Andrea Franceschi che dopo la presentazione della Candidatura di fine settembre a Zurigo aveva dichiarato: “Finalmente entriamo nel vivo, dopo il lungo lavoro preparatorio. D’ora in avanti potremo concentrare tutte le nostre energie sul programma operativo”. Ed eccoci così arrivati ad una struttura organizzativa costituita da tre livelli. Il primo è quello dei membri promotori: il Sindaco Andrea Franceschi in qualità di Presidente, Giovanni Morzenti per la Fisi, Gianfrancesco Demenego (Comune), Enrico Valle (Coppa del Mondo), Igor Ghedina (Sci Club Cortina), Stefano Illing (Consorzio Cortina Turismo), Enrico Ghezze (Consorzio Impianti a fune). Nella giornata di domani la maggioranza consigliare nominerà il sostituto del dimissionario Giovanni Valle. C’è poi il comitato onorario presieduto da Paolo Scaroni, Amministratore Delegato Eni. Quindi, la struttura operativa composta da: il Direttore, Martin Schnitzer, il segretario generale, Nicola Colli, che saranno affiancati da Adolfo Menardi, in qualità di Sport Manager, Nicola De Santis, Marketing Manager, e Alessandro Broccolo, Assistenza generale. Questi saranno affiancati da un bel gruppo di ragazzi motivati e con molta voglia di fare e la squadra potrà essere integrata nelle prossime settimane con nuove professionalità che avessero intenzione di partecipare al progetto. “Questo – aggiunge il Sindaco Franceschi – perché uno degli obiettivi di medio lungo termine che ci siamo prefissati è proprio quello di creare in loco il know how necessario per la gestione di candidature ed eventi internazionali ai massimi livelli”.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Mi sarebbe piaciuto poter vedere il treno a Cortina, cosiccome hanno fatto in Valdenosta e fare come ha fatto St. Anton (50000 persone allo speciale del 2001) spostando la ferrovia e tutti solo in treno. Invece avremo una autostrada per lo sfondamento a nord e cosicchè avremo migliaia di auto. Il progetto del Treno da Calalzo a Dobbiaco è del 2001 fatto dalla Regione del Veneto.