Friday, 23 August 2019 - 19:43
direttore responsabile Roberto De Nart

Prorogati al 15 dicembre i termini per le associazioni per l’invio del modello Eas all’Agenzia delle entrate

Ott 18th, 2009 | By | Category: Lettere Opinioni

L’Agenzia delle Entrate ha esteso al 15 dicembre i termini per la presentazione del modello Eas da parte degli Enti associativi. Ma ha anche dato l’ok alla compilazione semplificata dei righi, dei quadri e dei dati da riportare, a seconda della tipologia dell’associazione, promettendo anche un potenziamento dell’impegno degli uffici territoriali per l’assistenza. Sono questi i primi risultati di un confronto positivo tra l’Agenzia delle Entrate ed i rappresentanti del mondo associativo nell’ambito dei tavoli tecnici aperti dopo l’approvazione del modello per la comunicazione da parte degli Enti associativi dei dati rilevanti ai fini fiscali, adempimento previsto dall’articolo 30 del Dl 185/2008 (“Decreto Anticrisi” convertito con legge n. 2/2009).  Ai lavori hanno partecipato dirigenti del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, dell’Agenzia per le Onlus e i rappresentanti del Forum del Terzo settore e delle Associazioni di categoria. Tra le soluzioni individuate nel corso degli incontri per agevolare l’assolvimento dell’onere da parte delle associazioni, senza limitare l’efficacia della valenza informativa del modello, anche la presentazione di un modello ridotto per alcune tipologie di enti già iscritti in particolari registri o conosciuti dalla Pubblica amministrazione. L’Agenzia delle Entrate ricorda anche che le Onlus sono escluse dall’onere della comunicazione.  E proprio in considerazione delle novità emerse dagli incontri, nei prossimi giorni l’Amministrazione finanziaria pubblicherà un apposito documento con ulteriori chiarimenti in merito alla presentazione del modello. “Un fatto positivo – commentano Giorgio Zampieri del Comitato d’Intesa di e il direttore del Centro di servizi per il volontariato Nevio Meneguz – ora siamo in attesa delle future comunicazioni da parte dell’ Agenzia delle Entrate. E con noi le molte associazioni bellunesi che aspettano di conoscere le esatte modalità di invio del modello Eas”. Il programma del Tavolo tecnico tra Agenzia delle Entrate e i rappresentanti del mondo associativo proseguirà comunque con nuovi incontri per affrontare ulteriori problematiche inerenti le tematiche del Terzo settore.

Share
Tags:

Comments are closed.