Monday, 19 August 2019 - 04:48
direttore responsabile Roberto De Nart

Riunione delle Città delle Alpi: il sindaco Antonio Prade a Bad Reichenhall

Ott 15th, 2009 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Il sindaco di , Antonio Prade, è partito oggi (giovedì 15) per Bad Reichenall (Germania) per l’assemblea annuale della “Associazione Città Alpine dell’anno”, l’associazione che raggruppa le Città che, all’interno della Comunità di Lavoro “Città delle Alpi”, si sono potute fregiare del titolo di “Città alpina dell’anno”. L’assemblea, che fa seguito ad un precedente incontro che si era svolto a Bolzano, Città Alpina per il 2009,  dovrà decidere alcune questioni che ruotano attorno al tema che l’associazione si è proposta di sviluppare quest’anno, ovvero i cambiamenti climatici in atto. Sempre a Bad Reichenhall si terrà un importante convegno internazionale sul tema “Città e campagna in dialogo”, per uno sviluppo equilibrato fra città e campagna. “Possiamo affermare – ha detto Prade – che le Città alpine hanno lavorato bene, quest’anno, sul tema del clima. Bolzano ci ha dato l’esempio: ha infatti stipulato un Patto per il clima, un complesso provvedimento che si propone di raggiungere la neutralità climatica, cioè la de-carbonizzazione della economia e della società. Chi oggi si fa un giro in Alto Adige vede, lungo le strade, i cartelli che richiamano questo patto. La Città di non ha né strumenti amministrativi né le risorse per competere con una progettualità così ardita. Però facciamo la nostra parte e, come ben sappiamo, sulle tematiche ambientali questa Amministrazione non demorde. Ho anche chiesto che la Assemblea delle Città Alpine dell’anno, per il 2010, si faccia a e l’altro giorno ho avuto la risposta positiva. Sono dunque molto soddisfatto. Nel 2010 non faremo una semplice assemblea: stiamo infatti lavorando affinché essa diventi l’occasione per un confronto su di un tema importante per la nostra Città, per le e per le Alpi. Sarà un evento tematico internazionale: lo stiamo preparando assieme alla Fondazione Angelini e al Segretariato Permanente della Convenzione delle Alpi, il quale, come sempre, è molto interessato a promuovere questo tipo di eventi”.

Share
Tags: ,

Comments are closed.