Saturday, 19 October 2019 - 22:23
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Memorial Zanette: sabato c’è Conegliano-Carpi

Set 10th, 2009 | By | Category: Sport, tempo libero

Per la Zoppas Industries Conegliano è il momento delle prime sfide ad alto livello. Nel weekend la fomrmazione veneta di A1 sarà in Friuli Venezia Giulia per difendere al “Memorial Mara Zanette” il trofeo vinto l’estate scorsa. Il quadrangolare vedrà in campo due squadre di A2, Carpi e Parma, e due di A1, Conegliano e Jesi. Sabato alle 16.00 nel palasport di San Giorgio di Nogaro (Udine) le semifinali con le pantere opposte alla Liu-Jo Carpi. Seguirà Jesi-Parma. Domenica alle 15 è in programma la gara che assegnerà il terzo posto, la sfida per il trofeo inizierà alle 17.00. Si inizia a fare sul serio e coach Mario Martinez si aspetta “più ritmo di gioco rispetto al torneo di Claut”. Il risultato continua ad essere un apetto marginale: “L’obbligo non è certamente quello di vincere, invece è sicuramente obbligatorio migliorare gioco e meccanismi tattici”. Intanto la squadra continua a oliare questi meccanismi giorno dopo giorno in allenamento. E’ rientrata a pieno ritmo Rachele Sangiuliano, dopo il problema agli addominali che l’aveva tenuta fuori dalla finale a Claut. Manzano ha ancora fastidio al tallone, mentre per le altre gli acciacchi sono “tipici di questa fase di preparazione”. “Abbiamo tempo – commenta Martinez – perché stiamo lavorando in funzione del campionato, che inizierà tra più di un mese (18 ottobre primo servizio casalingo con Bergamo)”. Martinez vuole vedere passi avanti nella fluidità degli attacchi, ma anche misurare la propria squadra in rapporto allo stato di forma di una concorrente di A1 come Jesi, “me la immagino al completo”, e squadre di A2 “tra le più attrezzate della categoria” come Parma e Carpi. “Sarà un torneo equilibrato”, è la previsione del tecnico argentino. A far tornare il sorriso all’allenatore della Zoppas sono le notizie su Jovana Brakocevic, che ha recuperato dal problema alla spalla tanto da riuscire a mettere a segno ben 16 punti nell’ultima amichevole della sua nazionale contro l’Italia. A Mantova le serbe hanno vinto 3-1, nell’ottavo incontro amichevole consecutivo giocato dalle due nazionali. Italia e Serbia, con Brakocevic, saranno ancora avversarie a Verona tra venerdì e domenica nel quadrangolare con Belgio e Polonia. E proprio la Polonia ospiterà a fine mese la competizione continentale del volley rosa.

Share

Comments are closed.