Thursday, 17 October 2019 - 00:31
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Lo stress nel lavoro: quanto costa alle persone e alle aziende, come gestirlo efficacemente, le nuove normative in tema di sicurezza. Primo incontro a Villa Gaia il 12 settembre

Set 7th, 2009 | By | Category: Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina, Sanità

Sotto l’egida dell’Ordine degli psicologi della Provincia di Bolzano e con il patrocinio del Comune di Valle di Cadore, si svolgerà il 12 settembre nell’elegante sede di Villa Gaia, a Venas di Cadore, il primo degli incontri dedicato allo stress ed i rischi psico-sociali che hanno origine nellambiente di lavoro (stress lavoro-correlato). Lo stress sta diventando un motivo di allarme sempre più forte all’interno della società, tanto che lO.M.S. lo considera la seconda causa di malattia e la prima causa di assenteismo dal lavoro, ponendo l’attenzione sugli alti costi che comporta sia a livello individuale che sociale ma, e questo è l’aspetto più misconosciuto, nei bilanci aziendali. Nel 2004 ha emanato laccordo quadro che ha poi ispirato le normative nazionali in termini di sicurezza nell’ambiente di lavoro. In Italia, il nuovo Testo Unico sulla sicurezza in ambiente di lavoro prevede per le aziende particolare attenzione a questi fattori e nuove prescrizioni, ma queste possono essere lette in termini di opportunità, tramite lesplorazione di conoscenze e nuovi modelli di gestione delle risorse umane. Più che di normative, infatti, con gli esperti riuniti per questo primo incontro, psicologi dell’area lavoro, dell’area clinica, esperti nell’area legale, si parlerà dei vari aspetti che sono legati alle dimensioni individuali e organizzative dello stress. Non solo: lo stress farà da filo d’Arianna per collegare argomenti che sembrano distanti fra loro, ma non lo sono neppure sul piano operativo, dalla comunicazione alla responsabilità sociale dell’azienda, come fattori di protezione dai rischi psico-sociali e di visione strategica del mercato. L’incontro, dedicato a tutti gli attori sociali che operano all’interno del mondo del lavoro, è loccasione per fare chiarezza, in termini di opportunità e vincoli, sulle nuove prescrizioni, che hanno colto impreparate non solo le aziende ma anche le organizzazioni delle varie categorie; ma soprattutto è l’occasione per parlare ad ampio raggio di tematiche fino ad ora piuttosto estranee al mondo delle P.M.I. ma che non possono più essere ignorate alla luce della nuova normativa. Infine, sarà l’occasione per parlare di nuovi modelli di intervento, finalizzati alle micro-imprese che compongono il nostro tessuto economico, spesso ignorate sia sul piano teorico che su quello operativo: un aspetto su cui si cercherà di focalizzare l’attenzione, raccogliendo anche le osservazioni dei presenti, è il ruolo dell’imprenditore nelle dinamiche relative ai fattori di rischio; in altre parole, l’imprenditore subisce il rischio stress alla pari degli altri lavoratori o ne è estraneo? La risposta è naturalmente scontata, non sembra essere considerata ne dalla normativa ne dai modelli teorici di riferimento.L’incontro avrà inizio alle ore 17 con l’aperitivo di benvenuto e terminerà alle ore 19.30 con un rinfresco offerti dall’Hotel Meublé Villa Gaia (informazioni e conferma partecipazione, anche SMS al n. 392 1111834). Oltre alla dimensione fisica, l’incontro avrà anche un’appendice virtuale tramite i social network, su cui si è già aperto il dibattito: blog: www.stress-lavoro.blogspot.com, dal quale è possibile linkare anche all’’area discussioni del gruppo su face book.

Share
Tags:

Comments are closed.