13.9 C
Belluno
venerdì, Agosto 7, 2020
Home Cronaca/Politica Primo incontro del nuovo Comitato della Conferenza dei Sindaci con l'ULSS 1

Primo incontro del nuovo Comitato della Conferenza dei Sindaci con l’ULSS 1

Si è tenuto il primo incontro fra la Direzione Strategica dell’Ulss n. 1 (presenti il Direttore Generale, Ermanno Angonese, il Direttore dei Servizi Sociali, Angelo Tanzarella, il Direttore Sanitario, Lucio Di Silvio e il Direttore Amministrativo, Roberto De Nes) e il Comitato Esecutivo della Conferenza dei Sindaci appena insediato. Ne fanno parte il Presidente delegato Angelo Paganin, assessore ai Servizi sociali del Comune di Belluno, Sisto Da Roit per il Distretto di Agordo, Renata Dal Farra per il Distretto di Belluno e Umberto Venieri per quello del Cadore . L’occasione è servita per una disamina generale del livello dei servizi sanitari e sociali  erogati sul nostro territorio, per valutare gli elevati costi legati alla sanità di montagna che però deve garantire la parità dei servizi per tutti gli utenti delle zone disagiate. Si tratta infatti di un principio espressamente fatto proprio anche dalla Regione Veneto. Il Direttore Generale, in un’ottica di condivisione e partecipazione con le Amministrazioni Locali alle progettazioni dell’A.Ulss 1, ha esposto i futuri scenari di gestione delle risorse affidate al territorio della Provincia. L’incontro è servito soprattutto per elaborare una strategia idonea a scongiurare il deficit previsto per il Fondo per la Non Autosufficienza, a partire dal 2010. Infatti, il criterio di riparto previsto dalla Regione, basato interamente sulla spesa storica, qualora non intervengano elementi correttivi, causerà un dissesto economico gravissimo per le strutture residenziali degli anziani. E questo perché, seguendo gli indicatori di crescita dell’offerta sanciti dalla stessa Regione Veneto, se nel territorio dell’Ulss 1 sono stati aumentati i posti letto, non è stata però prevista la copertura economica. Il rischio è che gli utenti non trovino risposta ai loro bisogni, anche se le Amministrazioni Locali si stanno adoperando per garantire i servizi necessari. Alla fine della riunione è stato fissato un incontro fra l’Assessore Regionale alle Politiche Sociali, Valdegamberi, il Direttore Generale dell’Ulss 1, Angonese, il Direttore dei Servizi Sociali e l’intero Comitato Esecutivo in rappresentanza di tutto il territorio. L’incontro servirà per esporre gli effetti dirompenti delle attuali previsioni e per proporre i correttivi che possano garantire nella misura più ampia il diritto alla salute. “Il nuovo Comitato Esecutivo della Conferenza dei Sindaci è partito molto bene – ha detto l’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Belluno, Angelo Paganin. Tutte le Amministrazioni locali hanno capito che non possiamo mollare sugli standard dei nostri servizi sociali. Siamo tutti impegnati – il Comune di Belluno in testa – in questa direzione e siamo certi che la Regione Veneto, e l’assessore Valdegamberi in particolare, ci aiuteranno, In fondo, si tratta di riconoscere ancora una volta la particolarità della nostra montagna”

Share
- Advertisment -



Popolari

Sono 197 i verificati alla 46ma Alpe del Nevegal 2020

La 46ma Alpe del Nevegal è entrata nel vivo con il completamento, “sul campo”, delle verifiche dei 203 piloti iscritti alla gara inaugurale della...

Nevegal, ecco cosa dice amministrazione e maggioranza

L'amministrazione comunale e la maggioranza consiliare di Palazzo Rosso non ci stanno e rigettano le accuse sulla questione Nevegal, mancata apertura della seggiovia e...

Progettazione di edifici pubblici. L’Agenzia del demanio cerca 50 professionisti. Domande entro il 30 settembre

Roma, 7 agosto 2020 – Sono 50 i profili professionali tecnici e amministrativi di grande esperienza che l'Agenzia del Demanio intende reclutare dal mondo della...

Pandemia. Incontro con Andrea Crisanti, sabato alle 18 a Una montagna di libri a Cortina

Da febbraio ad agosto del 2020 è cambiato tutto. A rivederlo a distanza, il percorso drammatico che ha portato alla nostra condizione attuale, si...
Share