Sunday, 20 October 2019 - 07:53
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Auronzo InConTra chiude con oltre tremila spettatori

Set 6th, 2009 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Cronaca/Politica, Prima Pagina

La seconda edizione di Auronzo Incontra, manifestazione gemella di Cortina Incontra promossa dal Comune di Auronzo di in collaborazione con il Consorzio turistico Auronzo-Misurina, si è conclusa ottenendo ottimi risultati di pubblico e critica, incrementando gli incontri che dagli 8 del 2008 sono passati a 12. Un grande successo con il tutto esaurito e un pubblico affezionato di oltre 3000 spettatori, turisti e cadorini, che hanno partecipato con interesse ponendo domande pertinenti e curiose agli ospiti illustri. Sul palco del cinema Kursaal si sono succeduti Magdi Cristiano Allam, Geppi Cucciari, Margherita Hack, Gianni Alemanno, Fiamma Nirenstein, Chicco Testa e molti altri, oltre all’incontro d’eccezione con Walter Veltroni che ha scelto di ritornare all’Istituto Pio XII di Misurina per iniziare il tour nazionale di presentazione del suo nuovo romanzo “Noi”, che include un intero capitolo ambientato nella Perla delle . Veltroni aveva infatti visitato Misurina ad aprile, dopo un incontro con gli studenti auronzani sul tema Africa, incluso nella rassegna “Il Mondo E’ Vostro, Potete Cambiarlo”, giunta al sesto anno di programmazione e ideata dall’Assessore alla Cultura Tatiana Pais Becher. “Auronzo Incontra”, ideata e condotta da Iole Cisnetto,  si è dimostrata ancora una volta un’opportunità importantissima per  conoscere da vicino i personaggi della vita  politica, culturale e sociale nazionale, uno stimolo anche per i tanti giovani presenti a non rinchiudersi nel guscio dell’indifferenza, a riflettere e aprire gli occhi sul mondo e soprattutto pensare e sognare a televisore spento. L’amministrazione comunale auronzani è convinta che in un momento di crisi economica mondiale come quello attuale è più che mai necessario continuare a valorizzare la cultura,  365 giorni all’anno, visto che è il primo settore a risentire dei tagli finanziari di governi, regioni, enti pubblici, a causa della sua intangibilità. L’essere umano, rispetto agli altri esseri viventi, si differenzia per il dono dell’immaginazione, la capacità di immaginare un futuro che ancora non esiste, un’opera d’arte, una preghiera, una poesia, nuove realtà che vengono create nella mente umana, e possono in seguito essere sperimentate e vissute. Una società che perde il dono dell’immaginazione si preclude la crescita e lo sviluppo, finisce di pensare al proprio futuro. Auronzo Incontra si è conclusa con la serata “Hub for Africa”, un’occasione importante per mettere a confronto realtà locali come l’ONG Insieme Si Può con progetti umanitari come quelli promossi dalla Fondazione Rita Levi Montalcini, dal Cuamm Medici con l’Africa, da Amnesty International e Amici di Cortina, associazioni che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa “Le Abbracciano L’Africa” e hanno espresso la loro disponibilità a partecipare in modo ancora più attivo nell’organizzazione di una nuova catena umana attorno alle Tre Cime di Lavaredo, per lanciare un messaggio forte che da un piccolo territorio di montagna può raggiungere il mondo intero, coniugando così il locale con il globale.  Ringraziamenti agli sponsor: BIM Piave, ditta Cella De Dan, Hotel Auronzo, ditta Monti, Ente Cooperativo di Auronzo, ditta Aldo Molin, Radio Club 103, Hotel Panoramic, Hotel Miravalle, ditta Bortoluzzi, ditta Fontana, ditta Wolf, ditta Tecnoimpresa.

Share
Tags: ,

Comments are closed.