Thursday, 22 August 2019 - 13:14
direttore responsabile Roberto De Nart

C’era una volta a Cortina… e c’è ancora. Successo per il primo Summer party

Ago 27th, 2009 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Cortina d’Ampezzo 27 agosto 2009  Ritorno al passato, ai mitici party di Marta Marzotto e di Ascanio Palchetti, alle tante cacce al tesoro e pic nic che negli anni ’70 hanno rallegrato le estati ampezzane. E’ stato vissuto così, con la gioia di aver ritrovato usi e costumi che fanno parte del dna di Cortina d’Ampezzo, il Cortina Summer Party promosso dal Cortina Polo Club in collaborazione con il Cortina Car Club e Cortina Turismo. Nato da un’idea di Maurizio Zuliani (nella foto con Carlo Marcati), patron del Polo invernale di Cortina e del circuito Polo Gold Cup, l’evento è di quelli che si ricorderanno e si ripeteranno. Per la sua formula che ha riportato per un giorno Cortina a tempi che non aveva dimenticato. E che anzi attendeva con ansia. Per riconfermare la sua natura di Regina di una mondanità sottovoce ma decisamente di sostanza. Oltre 400 gli ospiti, tra grande imprenditoria, nobiltà e perché no, pure un po’ di spettacolo. C’erano i Donà delle Rose e i Barilla, i principi di Torlonia, il presidente dello Sci Club 18 Alvise Alverà e Rolly Marchi: il tutto miscelato in uno straordinario mix generazionale. Heritage il concetto attorno a cui tutto ha roteato, la parola chiave che sta alla base delle strategie di comunicazione e promozione di una località come Cortina che guarda al futuro avendo ben chiaro che il valore aggiunto è saper coniugare in ogni suo evento tradizione e innovazione. Sul prato di Malga Peziè de Parù i più blasonati ristoranti di Cortina d’Ampezzo – dal Tivoli, al Toulà, al ristorante del Cristallo Palace & Spa, il Meloncino al Camineto, Hotel de La Poste – hanno allestito stand gastronomici capaci di soddisfare i palati più esigenti. E a corredo musica e giochi. Con tanto di importantissimi premi. Sei marenghi d’oro offerti da Julius Bar, un corso di guida sicura in Finlandia di Audi, champagne magnum in prestigiosi cofanetti Laurent Perrier, i primi tre premi in palio. Randy Ingerman ha fatto di tutto per aggiudicarsi il premio. Non ce l’ha fatta ma ha detto che questa Cortina le piace e che ha già una bella idea per un film da girare nella conca ampezzana. Massimiliano Ossini, il noto conduttore di Linea Verde, ha particolarmente apprezzato l’invito: è un affezionato di Malga Peziè de Parù che ha visto trasformarsi in uno straordinario contenitore di eventi. Fabiana Balestra, la figlia di Renato Balestra, ha osservato con grande attenzione la bellezza delle tante signore che sfoggiavano ‘dindle tirolesi’. Nuove suggestioni per future collezioni? Antonio Cerlenizza di Audi è stato letteralmente assalito dalla gioia della fanciulla che si è aggiudicata il premio Audi. Aleksandra Dubrova, ad di Colony Inc. si è lungamente intrattenuta con Stefano Illing, il presidente del Consorzio Cortina Turismo. Che stiano studiando nuove partnership tra località di lusso? Fabrizio Rindi presidente di Julius Bar ha dovuto dividere in due il bottino del primo premio: 3 marenghi a testa per i due occhi di lince che hanno indovinato il numero di borlotti all’interno dell’ampolla delle meraviglie. Grande soddisfazione per Claudio Giorgiutti, altra anima del circuito Polo Gold Cup, che ha intrattenuto gli ospiti per tutta la giornata con la sua energia. Una partecipazione corale del Cortina Car Club, il neonato circolo di appassionati di auto storiche che ad appena cinque mesi dalla sua nascita annovera già i sessanta collezionisti italiani più importanti. E che ha approfittato dell’occasione per fare socio onorario del Club, il campione Giacomo Agostini. Hanno richiesto a gran voce il bis per il prossimo anno, tra gli altri, Nicola e Donatella Cristiani, il professor Draghi, l’imprenditore padovano Alberto del Biondi, Diego Gianaroli, Carlo e Marina Iori, Paola e Gianni Gamba, Francesco Ponzellini, Filippo Bruno di Tornaforte. L’evento è stato il risultato di un autentico lavoro di gruppo che ha visto collaborare Antica Tostatura Triestina, Paolo Caccese, Enoteca Brio di Vino, Enoteca Cortina, Forst, Moser, Grappa Maschio Prime Uve, La Suite, LP26 DOk Dall’Ava, Nikolaihof Wachau, Valsana, Vip Club Hotel Europa, Zaovini, Vectorgroup e Gis per gli allestimenti.

Share
Tags:

Comments are closed.