Thursday, 28 July 2016 - 20:15

Arrestato Antonio Giacchetta, direttore del patronato Inca Cgil a Zurigo. L’accusa è di truffa e peculato ai danni dei pensionati italiani emigranti

Ago 27th, 2009 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

L’avvocatura di Stato di Zurigo avrebbe accertato un ammanco equivalente di oltre 1 milione e mezzo di euro che Antonio Giacchetta, direttore del patronato Inca-Cgil a Zurigo, oltre che membro della federazione dei socialisti italiani nella Confederazione, avrebbe fatto sparire, sottraendoli ai nostri connazionali emigranti che si erano fidati di lui firmandogli la delega. Secondo la ricostruzione dell’accusa, Giacchetta, come responsabile del patronato, faceva da intermediario tra le compagnie di assicurazione, che in Svizzera gestiscono il Tfr (trattamento fine rapporto) e il lavoratore. Poteva quindi disporre dei risparmi accantonati in una vita di lavoro, che drenava facendo transitare nelle sue tasche.

One comment
Leave a comment »

  1. Ho conosciuto Giacchetta forse 1 anno fa, e dal primo momento mi è sembrata una persona viscida, (schlichig) ma non avrei mai pensato che fosse capace di organizzare una tale truffa, mi son sbagliato di grosso. Per fortuna è nelle mani della giustizia svizzera, sapranno certamente come trattarlo e trovare il maltolto.
    La mia solidarietà a tutti i pensionati raggirati da questo lestofante, rinchiudetelo e buttate via la chiave.
    Saluti
    Mascalzonelatino

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.