Friday, 14 December 2018 - 17:35

Regolarizzazione Colf e Badanti 2009

Ago 24th, 2009 | By | Category: Cronaca/Politica, Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina

Il  Caaf-Cgil Patronato Inca-Cgil di  comunica i requisiti fondamentali per avvalersi della nuova legge di regolarizzazione di Colf e Badanti.

Chi può presentare la domanda di regolarizzazione?
Ø Datori di lavoro, cittadini italiani o comunitari, o extracomunitari, purché in possesso
della carta di soggiorno

Chi può essere regolarizzato?
q La “sanatoria” riguarda esclusivamente le figure di colf e badanti
q Lavoratori di nazionalità, italiana, comunitaria o extracomunitaria
q Ogni nucleo familiare può regolarizzare, massimo, una Colf addetta al lavoro domestico
   e due Badanti addette all’assistenza a persone non autosufficienti, se sono lavoratori
   extracomunitari. Nessun limite numerico è richiesto per lavoratori Italiani e comunitari.
q Non sono ammessi alla sanatoria lavoratori extracomunitari che hanno commesso
   determinati reati

Quali sono i requisiti richiesti sia per colf sia per badanti?
· Che il rapporto di lavoro irregolare risalga almeno al 1° aprile 2009 e sia ancora in corso alla data della domanda di emersione
· Che si applichi la retribuzione prevista dal contratto nazionale del lavoro domestico
· Che si dichiari la data di ingresso in Italia e la frontiera attraversata
· Dichiarazioni mendaci e/o falsificate sono sanzionate anche penalmente

Inoltre:
 
Per assumere la Colf
extracomunitaria Per assumere la Badante
extracomunitaria   
Il datore di lavoro deve possedere un reddito imponibile 2008 di almeno € 20.000, se famiglia monoreddito, o di almeno € 25.000 se famiglia, convivente, con più redditi Occorre, se non già riconosciuta da altra attestazione, che una struttura sanitaria pubblica o un medico convenzionato, certifichi che la persona da assistere sia affetta da patologie o handicap che ne limitano l’autosufficienza   
L’orario di lavoro settimanale non deve essere inferiore a 20 ore Se si richiedono due badanti, detta necessità deve risultare dal certificato di cui sopra   
La retribuzione mensile non deve essere inferiore al minimo previsto per l’assegno sociale INPS Per assumere le badanti non è richiesto alcun limite di reddito   
  La domanda di emersione può essere fatta anche da un familiare dell’assistito, anche non convivente 

Quando si presenta la domanda?
  Dal 1° al 30 settembre 2009, senza alcuna priorità per la data di presentazione

Quanto e come si paga?
· Prima della presentazione della domanda occorre versare € 500 attraverso un apposito modello F24 pagabile in banca e posta, non deducibili dal reddito né rimborsabili in caso di rigetto, a copertura del secondo trimestre 2009. In seguito saranno richiesti i contributi pregressi, se dovuti.
· Una marca da bollo da 14,62 euro che va conservata ed il cui codice a barre va inserito nella domanda
I nostri uffici sono a disposizione per informazioni e, su appuntamento, per la presentazione della domanda presso le sedi del CAAF e del Patronato INCA della CGIL che trovate sul retro.

Share
Tags:

Comments are closed.