Tuesday, 20 August 2019 - 08:10
direttore responsabile Roberto De Nart

Annullato il dibattito con Franco Ligas di mercoledì per la Settimana dello Sport Amico a Farra d’Alpago

Ago 4th, 2009 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

I Grandi dello sport e il volontariato” , il secondo appuntamento serale della Settimana dello Sport Amico a Farra d’Alpago e previsto per domani, 5 agosto 2009 alle ore 21.00, è stato annullato a causa di improvvisi problemi di salute dell’ospite Franco Ligas, noto giornalista di Mediaset. Il Comitato Alpago 2 ruote e solidarietà, l’ Amministrazione e le Associazioni di Farra, organizzatori della manifestazione, augurano un pronto recupero a Fraco Ligas, auspicando di averlo ospite alle prossime manifestazioni della Conca.
Rimangono invariati gli altri appuntamenti della Settimana. In particolare viene segnalato l’incontro di sabato 8 agosto, alle ore 21.00 presso la palestra comunale di Farra: il pluricampione olimpico di lotta greco-romana Vincenzo Maenza presenterà la sua biografia Cuore di Pollicino, con la partecipazione dell’autore stesso e dell’editore Andrea Bacci. Sempre sabato, nel pomeriggio alle ore 17.00 circa, Maenza e la NICO saranno presenti alla presentazione del 15° Giro del Lago che si terrà a Puos d’Alpago.
Evento conclusivo e sicuramente più eccitante ed interessante è la Partita del Cuore, che si svolgerà domenica 9 agosto 2009, alle ore 16, presso l’Impianto Sportivo Bortolo Canevini. Si tratta di una triangolare di calcio fra la Selezione NICO, la selezione degli Amministratori dell’intero Alpago e la selezione dei Giornalisti Bellunesi. Per l’occasione, oltre a Claudio Desolati e Vincenzo Maenza, militeranno nella squadra NICO anche Loris Stecca, ex pugile campione mondiale dei pesi supergallo, Marco Gori, ex calciatore di Fiorentina e Ascoli, Mattia Nalesso, nuotatore olimpionico ai Giochi di Pechino 2008, Lorenzo Amoruso, ex calciatore di Fiorentina e Glasgow Rangers, e Patrizio Kalambay, ex pugile campione mondiale di pesi medi. I fondi ricavati saranno interamente devoluti a Casa Tua Due di , la struttura dedicata ai malati di cancro inguaribili che necessitano di protezione e assistenza continua. L’Hospice, ricreando gli ambienti e l’atmosfera di casa, unitamente alla sicurezza di una struttura sanitaria moderna,  consente ai pazienti di condurre una vita normale assieme

Share
Tags:

Comments are closed.