13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 1, 2020
Home Cronaca/Politica Imprenditori veneti uniti per aiutare l'Abruzzo. Via al progetto "HOUSEdream ricostruiamoci un...

Imprenditori veneti uniti per aiutare l’Abruzzo. Via al progetto “HOUSEdream ricostruiamoci un futuro migliore”

Santa Maria di Sala, 18 giugno 2009. Primo meeting tra i partner del progetto “HOUSEdream ricostruiamoci un futuro migliore”, per la realizzazione di un edificio abitativo standard e modulare, ideato per essere donato alle famiglie terremotate dell’Abruzzo. Dalla prima realizzazione deriverà il modello per la realizzazione di atre cellule abitative realizzabili con costi contenuti e materiali di qualità che tutti i partner aderenti si propongono di offrire. Le aziende aderenti al progetto, ciascuna leader nel settore di propria competenza nell’edilizia, hanno costituito una cordata, e dalla loro fattiva collaborazione è nata la decisione di proporre al corpo della Protezione Civile la donazione di un edificio antisismico a basso consumo energetico. L’obiettivo principale che lo staff di progettazione di HOUSEdream si è prefisso, è di contenere il costo di costruzione entro 1.300,00 € al mq., soprattutto per far sì che i finanziamenti stanziati per le famiglie terremotate (100.000,00 € per famiglie con un solo componente, 120.000,00 € per due componenti, 150.000,00 € per tre componenti, 200.000,00 € per 4 componenti) siano sufficienti per la realizzazione degli edifici.
Il progetto prevede inoltre che alla “cellula tipo” si possano integrare espansioni modulari in termini di larghezza/ampiezza che in altezza/sopraelevazione per dar modo a qualsiasi nucleo abitativo di usufruire del progetto e delle sue facilitazioni.
Anche D.R. LOVEWOOD,  marchio emergente del settore dei pavimenti in legno, aderisce al progetto. La D.R. LOVEWOOD è fortemente motivata e interpreta questa donazione come un impegno concreto: oltre all’iniziale contributo nella costruzione della prima cellula abitativa si è assunta l’impegno di fornire il pavimento in legno ad un costo ridotto di molto rispetto al suo valore sul mercato, a chiunque desideri replicare l’edificio proposto.La “cellula” HOUSEdream è economica, funzionale e antisismica, ma l’attenzione dei progettisti non ha tralasciato la cura dell’estetica. Proprio nell’ottica di realizzare un’unità abitativa che sia anche calda e accogliente la De Riva Giacomo & C. snc di Sedico con il suo nuovo logo D.R. LOVEWOOD si inserisce attivamente nel progetto. Il nuovo marchio nasce dalla sensibilità di un’azienda italiana molto attiva nel tentativo di rispondere alla crisi economica con un reale taglio dei costi. Il progetto sarà pronto a partire da settembre, e le aziende coinvolte si stanno già muovendo per garantire ciò per cui si sono formalmente impegnate.

Share
- Advertisment -

Popolari

Massaro e Perenzin sollecitano Zaia: «Asili nido ancora fermi. Vogliamo riaprirli, la Regione si decida»

  Appello dei sindaci bellunesi alla Regione Veneto affinché provveda alla riapertura degli asili nido: l'ordinanza regionale n. 50 dello scorso 23 maggio - che...

Escursionista si perde nella nebbia

Ponte nelle Alpi (BL), 31 - 05 - 20    Alle 11.15 circa la Centrale del 118 è stata contattata per avere informazioni da...

On line il sito dell’Associazione proprietari Nevegal. Progetti per rendere vivibile il Colle tutto l’anno

Il Covid-19 non ha fermato l’Associazione proprietari Nevegal che in questi mesi ha realizzato un sito internet www.associazioneproprietarinevegal.it e condiviso idee e progetti con...

Auronzo. La giunta mette a disposizione 500mila euro del Fondo Comuni Confinanti per l’emergenza covid-19

La giunta comunale di Auronzo di Cadore ha convocato in Sala consiliare i presidenti delle Regole, dell’Ente Cooperativo, del Consorzio Turistico, dello Iat, del...
Share