13.9 C
Belluno
mercoledì, Giugno 3, 2020
Home Cronaca/Politica Presentati in Provincia il vicepresidente e gli assessori

Presentati in Provincia il vicepresidente e gli assessori

Daniela Templari, assessore alla cultura della Provincia
Daniela Templari, assessore alla cultura della Provincia

 A mezzogiorno di oggi (giovedì 2 luglio) si è tenuta a Palazzo Piloni la presentazione ufficiale della giunta che governerà la Provincia per il prossimo quinquennio. Cui è seguita la prima riunione informale. Il presidente Gianpaolo Bottacin ha presentato la sua squadra sottolineando che sarà un’amministrazione fondata sul dialogo. Filosofia ribadita poi dal vicepresidente Giovanni Piccoli, che ha parlato di “collaborazione con i vari attori del territorio e concertazione ai vari livelli”. Ma ecco come sono state ripartite le deleghe dei nuovi assessorati. Il presidente Bottacin ha tenuto per sé la difesa del suolo, le politiche giovanili, la polizia provinciale, la protezione civile e project financing. Al vicepresidente Giovanni Piccoli (presidente del Consorzio Bim Piave e riconfermato sindaco di Sedico) sono state attribuite le politiche energetiche, rapporti con il territorio, bilancio, patrimonio e innovazione. Lorenza De Kunovich (consigliere comunale Pdl) avrà l’assessorato all’edilizia scolastica e sport. Daniela Templari (insegnante) assessore alla cultura, minoranze linguistiche e pari opportunità. Stefano De Gan assessore al personale, programmazione, politiche del lavoro, formazione, istruzione e società partecipate. L’assessore Silver De Zolt (ex sindaco di Santo Stefano di Cadore) avrà le deleghe alla gestione faunistica, caccia e pesca, e trasporti. Ivano Faoro (rieletto sindaco di Quero) assessore all’ambiente, viabilità e flussi migratori. Matteo Toscani (sindaco di Valle di Cadore) assessore all’agricoltura, attività produttive, turismo, parchi e riserve, Unesco, cooperazione, fondi e progetti comunitari. Infine Bruno Zanolla (presidente del Bim infrastrutture, che era assente perché impegnato) assessore all’urbanistica, progettazione strategica, risorse idriche, politiche del sociale. L’incontro si è chiuso con un paio di precisazioni del presidente Bottacin che ha evidenziato l’esigenza di coordinare le preziose risorse della Protezione civile di cui dispone la Provincia. Ha anticipato, inoltre, che verranno definite a breve le compatibilità e i requisiti per il rinnovo delle cariche in scadenza delle società partecipate.

Share
- Advertisment -

Popolari

Candidature per designazione Consiglio di gestione e Presidente della Fondazione Teatri delle Dolomiti. Scadenza il 15 giugno

Il Comune di Belluno ha pubblicato un avviso per la presentazione di candidature per la designazione del Consiglio di gestione e del Presidente della...

Referti ospedalieri. Ripristinato il ritiro tutti i pomeriggi

Da lunedì 8 giugno 2020 i referti delle varie unità operative ospedaliere non scaricabili online, potranno essere ritirati dagli utenti presso le portinerie degli...

Meteo: temporali fino a venerdì, possibili grandinate, raffiche di vento

Venezia, 3 giugno 2020  - In riferimento alla situazione meteorologica attesa sul territorio, al fine di garantire un monitoraggio costante della situazione e la massima...

Viabilità in tilt nella Festa della Repubblica. Lorraine Berton: “Non ce lo possiamo permettere. Le infrastrutture ora, o mai più”

Belluno, 3 giugno 2020 – “Finito il lockdown, alla prima prova di una stagione estiva complessa, la viabilità bellunese è andata in tilt. Non...
Share