Monday, 22 July 2019 - 06:11

I segreti del “laser” svelati a Santa Croce. Si è concluso oggi (venerdì) il raduno interzonale della classe.

Giu 26th, 2009 | By | Category: Pausa Caffè, Sport, tempo libero

Una settimana sul lago per scoprire e affinare la tecnica di condurre una delle derive olimpiche più “reattive” e “fisiche” in circolazione: il Laser. Al raduno interzonale della classe, organizzato dalla Lni di e dal dirigente friulano della Fiv, Tullio Sain, hanno partecipato 30 atleti tra i 13 e i 30 anni, giunti dalla costiera adriatica insieme al marchigiano Andrea Patacca, stazzatore e formatore della Fiv, che ha condotto sia le lezioni teoriche nella sala messa a disposizione della Lega navale dal Comune di Farra d’Alpago che sul lago di Santa Croce. Patacca, ospite per la prima volta a Santa Croce, nonostante i capricci del tempo e del vento, ha definito il lago dell’Alpago un posto “spettacolare pere fare i raduni nazionali e la preparazione ai campionati mondiali ed europei. Ci si può concentrare a dovere sulla preparazione dentro e fuori l’acqua perché è un posto familiare e poco dispersivo e dove il vento raramente dà forfait anche se ha piovuto come in questi giorni”. Andrea Patacca accompagnerà la squadra nazionale Laser ai Giochi del Mediterraneo in programma a Pescara dal 28 giugno al 4 luglio, e poi sarà in Giappone dal 1 all’8 agosto per il campionato giovanile del mondo della classe Laser Radial.

Tarcisio Segantini (Lni) con Sain (centro) e Patacca

Tarcisio Segantini (Lni) con Sain (centro) e Patacca

Share
Tags:

Comments are closed.