Tuesday, 16 July 2019 - 22:27

25 imprenditori bellunesi in visita alla Piaggio di Pontedera, culla delle leggendarie Vespa e Ape.

Giu 25th, 2009 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

È dei giorni scorsi la visita allo stabilimento Piaggio di Pontedera, in Provincia di Pisa, dove un gruppo di 25 industriali bellunesi associati a Confindustria ha visitato la storica impresa fondata nel 1884 da Rinaldo Piaggio. Una squadra di ingegneri e tecnici è stata messa a completa disposizione dall’azienda, per permettere agli imprenditori bellunesi si studiare con attenzione il processo produttivo di un’impresa che ha fatto dell’efficienza, dell’innovazione e della comunicazione i punti di forza per eccellere sul mercato.
Lo stabilimento Piaggio di Pontedera, con i suoi oltre 31.000 mq di superficie coperta e oltre 4.600 dipendenti, produce più di 1700 veicoli al giorno. Fa parte del Gruppo Piaggio, che ha acquisito i marchi Gilera, Aprilia e Guzzi. La prima tappa si è svolta allo stabilimento produttivo, dove è stata fatta una dettagliata panoramica delle tecnologie di costruzione nelle aree motori, veicoli, VTL veicoli commerciali e nell’officina sperimentale per vedere da vicino i nuovi prototipi. A seguire tappa al Museo Piaggio, dove una guida ha spiegato agli imprenditori bellunesi la nascita e lo sviluppo delle leggendarie Vespa e Ape nel tempo. Gian Beppino Da Rin, Responsabile del Servizio Innovazione di Confindustria Belluno Dolomiti commenta: “L’interesse che ci ha spinti ad organizzare un techno tour alla Piaggio è di tipo strategico e tecnologico: la maggior parte della produzione per l’Europa è realizzata a Pontedera, il che aumenta il valore dei contenuti tecnologici che i nostri imprenditori hanno potuto osservare. E’ stata un’ulteriore opportunità per confrontarsi con realtà industriali diverse dalle nostre, ma che condividono la nostra stessa cultura del fare, e per creare dei contatti diretti con un’impresa che lavora ancora molto con le imprese nazionali”  e conclude:  “Anche stavolta abbiamo scelto un sito industriale coerente con la filosofia di Confindustria Belluno Dolomiti: di incontrare anzitutto le eccellenze dell’industria italiana e importare da queste nuovi spunti per perfezionare la produzione bellunese”. Paolo Reolon, Direttore Commerciale DEM s.p.a. commenta: ” È la prima volta che partecipo ad un Techno Tour di Confindustria Belluno Dolomiti; alla curiosità iniziale si è aggiunto un vero interesse nei confronti degli elevati livelli di automazione accompagnati ancora oggi da un’alta componente manuale”.  
Luca Dal Col, progettista alla Costan s.p.a. aggiunge “La Piaggio è un’azienda storica e al contempo innovativa. È sintomo che anche un’azienda con più di un secolo di storia può e deve sempre rinnovarsi. Ad esempio non ero a conoscenza della produzione di veicoli commerciali elettrici, e li ho trovati un’ottima idea. Dopo questa visita posso affermare che nessuna azienda deve aver paura di cambiare”. “Confindustria Belluno Dolomiti ci porta a vedere le eccellenze”, interviene Alessandro Zatta, titolare della Matrix s.r.l., “abbiamo potuto studiare da vicino una best practice, un’azienda che nata alla fine del 1800 oggi è più attiva e moderna che mai. La Piaggio è il sinonimo della tecnologia, della ricerca e dello sviluppo: noi giovani imprenditori abbiamo molto da imparare da questi confronti, anche per uscire, dalla marginalità che troppo spesso sentiamo da Belluno”. Il prossimo Techno Tour di Confindustria Belluno Dolomiti è fissato per il 16 luglio alla Würth Italia di Egna e alla Rubner Haus di Kiens in provincia di Bolzano; le adesioni degli imprenditori stanno già pervenendo ai recapiti del Servizio Innovazione.

Share
Tags: ,

Comments are closed.