Wednesday, 23 October 2019 - 23:31
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Va a funghi e muore precipitando in una forra sotto Costa di Lamon

Giu 22nd, 2009 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Uscito ieri in cerca di funghi, è morto precipitando in una profonda forra nel bosco. P.M., 53 anni, di Lamon, era partito da casa per dirigersi nei boschi sotto località Costa di Lamon, senza più fare ritorno. A sera, non vedendolo rientrare, i famigliari e gli amici hanno iniziato a cercarlo, finchè attorno a mezzanotte hanno chiesto l’intervento del . Una squadra della stazione di Feltre ha iniziato a perlustrare la zona, compresa la stretta gola disegnata dal rio Valmaggiore. Nella notte i soccorritori si sono calati nella forra e, vicino a una vasca naturale piena d’acqua, hanno visto affiorare il sacchetto di plastica che conteneva i funghi.  Illuminando con le torce la superficie, hanno individuato sommerso il corpo senza vita dell’uomo. Dopo averlo portato fuori dal torrente, ne è stato constatato il decesso. Poichè era impensabile recuperarlo al buio, in una zona pericolosa, le squadre hanno atteso le prime luci del giorno e questa mattina in sei sono tornati nel punto del ritrovamento. Il luogo stretto e la fitta vegetazione hanno impedito l’intervento dell’elicottero. I soccorritori sono quindi scesi a valle trasportando la barella lungo la forra, fino a raggiungere il ponte di Arina, dove la salma è stata affidata al carro funebre, perchè la accompagnasse nella cella mortuaria di Feltre. L’uomo, il giorno prima, è probabilmente scivolato molto più a monte ed è stato trascinato dall’acqua del torrente, fino a fermarsi nel luogo dove è stato rinvenuto, sotto una cascata verticale di una quindicina di metri.

Share
Tags:

Comments are closed.