Saturday, 18 November 2017 - 10:26

Maria Cristina Zoleo divorzia col Pd e sposa il Patto per Belluno di Celeste Balcon. Ed è già leader!

Mag 30th, 2009 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Se son rose fioriranno. Maria Cristina Zoleo lascia il Partito democratico e passa al Patto per (che alle provinciali è con l’Unione di Centro di Pierferdinando Casini). Si conclude così un travagliato e traballante matrimonio politico, solcato già dal 2007 con le primarie da colossali tradimenti che poi avrebbero portato alla sconfitta della Zoleo con Prade.  Il cosiddetto  “salto della quaglia” regala un consigliere comunale a Celeste Balcon, che ora, insieme a Federica Toscano e Zoleo va a quota tre. Ma l’ingresso della Zoleo, non è un semplice consigliere in più. Perché da consigliere Maria Cristina viaggiava sulle 500 preferenze personali, diventate poi 9000 nel 2007 nello scontro perduto con Prade. Dunque il Patto per acquista un leader. Molteplici le cause del divorzio, peraltro annunciato su queste colonne, dal Pd. «Il Patto per fa una politica più consona al mio modo di essere e più vicina ai bisogni della gente – ha detto Maria Cristina Zoleo, che non risparmia delle critiche al suo ex – la sinistra in Italia è diventata un partito di intellettuali da salotto, lontani dalla gente». Una rottura inevitabile, dunque, esplosa con un secondo tradimento. Ovvero quello di aver candidato Berlinguer alle europee nel collegio Nord-est, anziché Guido Trento, come avrebbe voluto Maria Cristina. Più che positiva l’accoglienza dei dirigenti del Patto per . «L’avevamo appoggiata all’apparentamento del 2006 e sostenuta alle amministrative comunali del 2007» ha detto Celeste Balcon. Federica Toscano precisa che «la scelta di Maria Cristina Zoleo non è stata contro qualcuno, ma per un desiderio di cambiamento».

Share
Tags:

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.