Thursday, 17 October 2019 - 10:01
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Il commento del coordinatore Pd Valerio Tabacchi sul “candidato telecomandato” Bottacin

Apr 26th, 2009 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

“Apprendiamo con piacere, dai resoconti della conferenza di presentazione, che il candidato “telecomandato” della Lega Nord Giampaolo Bottacin ha la passione per i rally, fa ogni anno il presepe e, a proposito di valori, il 25 aprile festeggia solo San Marco”. E’ il commento sarcastico di Valerio Tabacchi, coordinatore provinciale del Pd, che prosegue “Restano a noi ignote, e penso a tutti i bellunesi, le motivazioni che l’hanno spinto a candidarsi e soprattutto quale sia il suo progetto per la Provincia di . L’unico mandato che ci pare di aver inteso abbia ricevuto, anche con la benedizione del Pdl, sia quello di screditare Sergio Reolon. Nessun progetto o idea da mettere in discussione in campagna elettorale. Ed anche per l’eventuale programma di mandato, nel caso malaugurato per i bellunesi che Bottacin venisse eletto, verrà applicato alla lettera il concetto di rasoio d’Ockham. Su ogni questione Bottacin sceglierà la via più semplice, ecco dunque che su autonomia, demanio idrico, viabilità etc si piegherà sempre al volere degli amici in Regione e della Segreteria del Partito di provenienza. I bellunesi non avranno più la necessità di indignarsi e combattere per vedere riconosciuti i propri sacro santi diritti di auto governo, questi verranno cancellati d’emblée, come avvenuto per l’autonomia di nel testo dello statuto regionale. Bottacin è politico ferrato in questo tipo di processo, è infatti membro della commissione statuto che ha bloccato l’autonomia di qualche mese fa”.

Share
Tags:

Comments are closed.