13.9 C
Belluno
lunedì, Agosto 10, 2020
Home Cronaca/Politica Inaugurata ieri a Borgo Pra la campagna elettorale di Sergio Reolon

Inaugurata ieri a Borgo Pra la campagna elettorale di Sergio Reolon

“Dopo le elezioni riconvocheremo gli Stati generali sull’autonomia della montagna bellunese e se sarà necessario andremo a Venezia a presidiare palazzo Ferro Fini”. Sergio Reolon scende in campo e sceglie di inaugurare la sua campagna elettorale a Borgo Pra, nella stessa sala De Luca dove cinque anni fa diede il via a un progetto politico e a un’idea di territorio e di autonomia che alla scadenza del suo primo mandato alla presidenza della Provincia sono stati ricapitolati e rilanciati ieri con altrettanta forza ed entusiasmo. Sostenuto dal pubblico, dai collaboratori, dagli esponenti politici del centrosinistra, dai sindaci e dagli ospiti presidenti Lorenzo Dellai (Trento) e Sonia Masini (Reggio Emilia), Reolon ha ribadito l’importanza del ruolo della Provincia nella scelte vitali per la montagna bellunese, ricordando anche la precedente battaglia elettorale in opposizione a Floriano Pra: “E’ stato difficile anche allora ma ce l’abbiamo fatta con determinazione e coraggio, perché avevamo e abbiamo un’idea di come sviluppare, migliorare e gestire al meglio questo territorio così complesso e pieno di potenzialità. Però insieme a chi lo abita”. E i ripetuti sgarbi di Galan: “Si è rimangiato la firma e le promesse elettorali. L’unica cosa su cui sono uniti Pdl e Lega è far fuori me dalla Provincia e Belluno dallo Statuto regionale”. Quella di centrodestra, con il leghista Gianpaolo Bottacin, per Reolon è una candidatura “telecomandata” dall’asse Arcore-Roma, “ostaggio delle frammentazioni del centrodestra”, una iattura che “non muoverà foglia, lascerà che le cose vadano come vadano e i bellunesi, dopo tante promesse inutili, sudditi di Galan e delle sue elemosine”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Alpago Sky Super 3: Alex Oberbacher firma l’ottava edizione. Al femminile vittoria per la friulana Maria Dimitra Theocharis

Chies d'Alpago (Belluno), 9 agosto 2020 – Sono stati 400 i concorrenti che domenica 9 agosto hanno dato vita all'ottava edizione di Alpago Sky...

Pokerissimo con record di Christian Merli nella 46ma Alpe del Nevegal

Christian Merli, sempre più nella storia dell’Alpe del Nevegal. Il trentino di Fiavè ha confezionato due prestazioni strabilianti nella 46ma edizione della cronoscalata, organizzata dalla Tre...

Il premier Conte e il generale Lamarmora: una questione di pubblicità e trasparenza  * di Marco Zanetti

La decisione del premier Conte di risolvere motu proprio la questione del negato accesso alla documentazione che è stata a presupposto dei provvedimenti governativi...

Piero Lottini su Osella Pa9/90 vince la 46ma Alpe del Nevegal autostoriche

Piero Lottini, portacolori della scuderia Bologna Corse, ha realizzato il miglior tempo assoluto nella categoria autostoriche impegnate nella 46ma Alpe del Nevegal. Lottini, con la...
Share