Thursday, 17 October 2019 - 02:10
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Vasta truffa a danno dei gestori telefonici e di utenti ignari. Operazione dei Carabinieri di Feltre che consigliano di verificare i contratti con i propri gestori

Apr 17th, 2009 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Nella mattinata di oggi, venerdì 17 aprile,  i Carabinieri di (BL) hanno perquisito la sede legale in via Cavalieri di Vittorio Veneto () delle società Dimmo s.r.l., Elettronica s.r.l., e Service s.r.l.. Il provvedimento a firma del P.M. Dott. Luigi Leghissa della Procura della Repubblica presso il Tribunale di , si è reso necessario nell’ambito del procedimento penale relativo alla stipula di numerosi contratti attivati con i gestori telefonici Telecom Italia e Tim da agenti di zona operanti per conto delle tre società suddette. I contratti sarebbero stati intestati a nome di utenti che non ne avrebbero mai fatto richiesta. O che in taluni casi sarebbero addirittura deceduti in data antecedente alla sottoscrizione dei contratti stessi (di passaggio o rientro da altri gestori a Telecom Italia). Invece, per la telefonia mobile Tim, si ipotizza l’attivazione di contratti su schede telefoniche a nome di utenti del tutto ignari, traendo in inganno sia le persone intestatarie delle utenze che i relativi gestori telefonici, i quali avrebbero elargito ingenti somme per premi di produzione per il raggiungimento di traguardi di attivazione di utenze. I reati contestati vanno dall’associazione a delinquere, alla truffa, al falso, alla sostituzione di persona, all’illecito trattamento di dati personali. Il fenomeno oggetto d’indagini – che per ora interessa il solo Triveneto – sarebbe di vaste dimensioni, pertanto è consigliabile che gli utenti verifichino attraverso i rispettivi gestori la propria posizione contrattuale e i servizi attivati a proprio nome, segnalando alle Forze di polizia l’eventuale attivazione di contratti fittizi.

Share
Tags: , ,

Comments are closed.