Sunday, 20 October 2019 - 23:23
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

“Impotentia coeundi”, La Lega è incapace di generare il proprio candidato per la Provincia

Apr 15th, 2009 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

“Impotentia coeundi” è l’inesorabile diagnosi di coloro che fino all’altro ieri non perdevano occasione per proclamare “ce l’abbiamo duro”! I vertici bellunesi della Lega, infatti, anche oggi a ventidue giorni dalla scadenza per la presentazione delle liste, tacciono. Incapaci di dare alla luce un candidato legittimo, un loro figlio, una camicia verde, un uomo dal pedigrée padano, che riesca a fronteggiare Sergio Reolon. La riunione di ieri pomeriggio in via Bellerio a Milano dello Stato maggiore della Lega, del resto, non ha messo in discussione il “Patto di Arcore” secondo il quale le Province di Venezia, Rovigo e sono state assegnate al candidato della Lega. Mentre le Province di Padova e Verona e il Comune di di Padova va al candidato del Pdl.  Ancora ventidue giorni per decidere l’uomo che rappresenterà il centrodestra. Per la campagna elettorale oramai il ritardo è conclamato. Una situazione grottesca, che scredita la classe dirigente della Lega bellunese nei confronti dei vertici milanesi. D’ora in avanti nessuno potrà più lamentarsi se i candidati bellunesi verranno estratti a Milano! Per manifesta incapacità dei dolomitici.

Share
Tags: ,

Comments are closed.