13.9 C
Belluno
lunedì, Agosto 10, 2020
Home Cronaca/Politica I tre presunti "sciacalli" dell'Aquila liberati dal giudice

I tre presunti “sciacalli” dell’Aquila liberati dal giudice

Aveva contribuito a bloccare tre persone scoperte a frugare in una casa. Michele Russo  è uno dei dipendenti della Provincia di Belluno da una settimana in servizio di protezione civile nelle zone terremotate. La notte scorsa era di sorveglianza tra le macerie del paese insieme con altri tre colleghi. All’alba, insospettito da alcuni movimenti dentro una casa, Russo ha bloccato tre persone con l’aiuto dei colleghi e ha immediatamente chiamato il sindaco del paese e il 112. Giunti sul posto i carabinieri hanno fatto gli accertamenti sui tre uomini, scoperti a frugare all’interno di una abitazione. I militari hanno poi preso in custodia gli uomini. Stamattina il giudice ha vagliato la loro posizione e li ha liberati in quanto il fatto non sussiste.
Intanto proseguono le operazioni umanitarie coordinate dalla Provincia di Belluno. A San Panfilo d’Ocre è stato allestito un campo che ospita 260 sfollati sul quale lavorano i dipendenti della Provincia e 45 volontari. Domani mattina a Sedico è in programma la riunione con i 23 volontari di protezione civile che saranno inviati lunedì in Abruzzo per dare il cambio settimanale alle squadre presenti. Con loro partiranno Dimitri D’Incà e Maurizio Collet, dipendenti di Palazzo Piloni che oltre ai compiti di coordinamento dei volontari hanno in carico l’avvio delle verifiche sull’agibilità degli edifici. La partenza del nucleo è in programma lunedì mattina alle 3 da Belluno.

Share
- Advertisment -



Popolari

Alpago Sky Super 3: Alex Oberbacher firma l’ottava edizione. Al femminile vittoria per la friulana Maria Dimitra Theocharis

Chies d'Alpago (Belluno), 9 agosto 2020 – Sono stati 400 i concorrenti che domenica 9 agosto hanno dato vita all'ottava edizione di Alpago Sky...

Pokerissimo con record di Christian Merli nella 46ma Alpe del Nevegal

Christian Merli, sempre più nella storia dell’Alpe del Nevegal. Il trentino di Fiavè ha confezionato due prestazioni strabilianti nella 46ma edizione della cronoscalata, organizzata dalla Tre...

Il premier Conte e il generale Lamarmora: una questione di pubblicità e trasparenza  * di Marco Zanetti

La decisione del premier Conte di risolvere motu proprio la questione del negato accesso alla documentazione che è stata a presupposto dei provvedimenti governativi...

Piero Lottini su Osella Pa9/90 vince la 46ma Alpe del Nevegal autostoriche

Piero Lottini, portacolori della scuderia Bologna Corse, ha realizzato il miglior tempo assoluto nella categoria autostoriche impegnate nella 46ma Alpe del Nevegal. Lottini, con la...
Share